Il Personaggio – Lorenzo Insigne, un malessere che ha radici lontane

published at 13:07 in IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA
Il Personaggio – Lorenzo Insigne, un malessere che ha radici lontane

Che il pallone oltre che con i piedi si giochi con la testa è cosa nota e non è raro da parte di tecnici e società doversi misurare con i “mal di pancia” (o mal di testa,fate voi) degli atleti: Ragazzi giovani,ribadiamolo,e anche se l’ambiente in cui vengono catapultati li costringe a crescere in fretta essi restano fanciulli che spesso portano fardelli che le loro fragili spalle non riescono a reggere. E’ vero che sono milionari, privilegiati, che giocano a pallone e non in miniera ed incarnano i sogni di ogni ragazzino ma è anche vero, e ciò accade soprattutto in città appassionate come Napoli, che essi vivono in realtà scomode e precarie in cui ci si può ritrovare in un batter d’occhio dalla polvere all’altare e viceversa.Ne sa qualcosa Lorenzo Insigne, il campioncino che gioca in casa e per il quale quel fardello di cui sopra è ancora più pesante visto che ha sempre dovuto faticare il triplo per farsi apprezzare dai suoi conterranei poiché si sa, nemo propheta in patria. Ebbene,questa stella che col pallone ha dimostrato di saperci fare, non brilla più e riesce a far parlar di sé solo in negativo:prestazioni anonime e show post sostituzione sono indice di un malessere che ha radici nel suo contratto, nei problemi relativi al rinnovo e finchè la situazione rimarrà sospesa il suo rendimento in campo rimarrà scadente.La questione non può rimanere in bilico, parliamo di un gran talento che è vitale recuperare e chi è nella posizione di chiudere la faccenda lo faccia quanto prima, il tempo che passa non giova a nessuno e la squadra ha bisogno di serenità per poter affrontare i molteplici impegni!

Tilde Schiavone-Pianetazzurro

Questo articolo è stato letto 506 volte

You must be logged in to post a comment Login