Real Madrid-Napoli, azzurri a testa alta, ma non è ancora finita. Al San Paolo non si dovrà sbagliare nulla

published at 12:15 in COPERTINA, EDITORIALE, IN EVIDENZA
Real Madrid-Napoli, azzurri a testa alta, ma non è ancora finita. Al San Paolo non si dovrà sbagliare nulla

Molto probabilmente, quel gol di Insigne all’ottavo minuto verrà ricordato con piacere dai tifosi azzurri. Quella rete ha regalato momenti di pura gioia e aveva dato l’illusione di poter vincere davvero al Santiago Bernabeu. Ma davvero ci si aspettava di uscire da quello stadio con la vittoria? Stiamo parlando di un altro mondo, campioni del mondo, campioni d’Europa e un pallone d’oro in squadra. Dopo il gol del vantaggio, è venuta fuori l’esperienza del Real Madrid per trovare il pareggio. E’ vero che poi il Napoli ci ha messo anche del suo per perdere la partita nella ripresa, sono venuti a galla quei difetti che molto spesso la squadra mostra in campionato: errori in fase difensiva e disattenzioni nelle ripartenze e nei passaggi. Il terzo gol di Casemiro forse si poteva evitare, perchè il 2-1 avrebbe dato maggiori possibilità al Napoli di giocarsela nella partita di ritorno, ma il gol di Insigne resta comunque prezioso per la sfida del San Paolo, in quanto ogni gol in trasferta vale il doppio. L’importante adesso è non cadere nell’errore di incolpare un componente della squadra oppure Sarri, anzi bisogna essere fieri di loro, perchè sul 3-1 hanno evitato di beccare l’imbarcata, come invece l’ha presa l’Arsenal, che ha perso 5-1 col Bayern Monaco. Ciò che bisogna considerare è che per il Napoli è solo la terza partecipazione nella Champions League e quando a Nyon fu pescato il Real Madrid, si era consapevoli che sarebbe stata dura. Intanto c’è ancora la partita di ritorno, dove al San Paolo ci vorrà un Napoli perfetto per evitare di prendere gol e di andare sul 2-0, difficile ma non impossibile. A differenza del Bernabeu, il Napoli a Fuorigrotta giocherà col dodicesimo uomo in campo: i tifosi. Sarà infatti un San Paolo infuocato, un “inferno con la pista d’atletica” come venne definito dalla stampa inglese tempo fa. Comunque vada sarà un successo e questo doppio confronto con i Blancos sarà, comunque andrà a finire, memorabile.

Mariano Potena

Questo articolo è stato letto 377 volte

You must be logged in to post a comment Login