Perugia-Benevento 3-1: gli stregoni cadono sotto i colpi di Nicastro, Di Carmine e Acampora

published at 22:29 in BENEVENTO, BREAKING NEWS
Perugia-Benevento 3-1: gli stregoni cadono sotto i colpi di Nicastro, Di Carmine e Acampora

Allo stadio ‘Renato Curi’ va in scena Perugia-Benevento, gara valida per la 31^ giornata di serie B.  I padroni di casa schierano Brignoli in porta, Del Prete, Volta, Monaco e Di Chiara in difesa. A centrocampo Ricci in regia e Brighi e Acampora ai suoi lati. In attacco il trio Di Carmine, Nicastro e Guberti.

Baroni risponde con Gori tra i pali, Pezzi, Lucioni, Camporese e Gyamfi un difesa. Linea mediana affidata a Viola e Chibsah. In attacco, a supporto di Ceravolo, ci sono Ciciretti, Falco e Cissè. Nei giallorossi è assente Cragno, infortunatosi  in settimana.

Dopo nemmeno un minuto di gioco il Perugia va in vantaggio: su un cross di Del Prete è Nicastro a colpire di testa e mandare il pallone nell’angolino dove Gori non può arrivare.

Partenza molto aggressiva del Perugia, che pressa tantissimo e mette in difficoltà il Benevento. Al 19′, però, gli stregoni hanno una grossa occasione per pervenire al pareggio: Pezzi mette al centro dell’area per Ciciretti, il quale riesce ad evitare Brignoli ma, al momento del tiro, viene contrastato da Brighi.

Il gol del pari è nell’aria e arriva al 25′: Falco serve Ceravolo, l’attaccante porta il pallone sul sinistro e lascia partire uno splendido tiro a giro che batte Brignoli.

Il Perugia, al 35′, ritrova il vantaggio: dal limite dell’area di rigore Brighi serve Di Carmine, bravo, in spaccata, ad anticipare Gori per il 2-1.

Il primo tempo termina senza nessun minuto di recupero. Bella gara, giocata a viso aperto da entrambe le squadre.

Nel secondo tempo, al 55′,  il Perugia va vicino al terzo gol: su un cross di Di Chiara è Di Carmine a calciare al volo, ma Pezzi s’immola e devia il pallone.

Al 65′ arriva il tris del Perugia: Gnahore, entrato al posto di Ricci, dal centro dell’area serve l’accorrente Acampora che con un preciso rasoterra sigla la terza rete.

All’80’ il Perugia resta in 10 per l’espulsione di Belmonte (seconda ammonizione) che stende Ceravolo al limite dell’area. Il Benevento prova ad accorciare le distanze sfruttando la superiorità numerica.

All’84’ ci prova Eramo con un colpo di testa, ma il pallone esce alla destra di Brignoli.

L’arbitro concede 5 minuti di recupero.

Al 92′ ci prova Acampora, ma il suo tiro sfiora il palo alla sinistra di Gori.

Vittoria tutto sommato meritata. Gli uomini di Bucchi sono apparsi più incisivi. Tre punti che portano i padroni di casa ad una lunghezza dal Benevento. Per gli uomini di Baroni continua il momento di appannamento.

Questo articolo è stato letto 445 volte

You must be logged in to post a comment Login