BENEVENTO-FARO GAGGIO: 6-1. CODA E CERAVOLO DANNO GIA’ SPETTACOLO

published at 19:07 in BREAKING NEWS, COPERTINA, IN EVIDENZA
BENEVENTO-FARO GAGGIO: 6-1. CODA E CERAVOLO DANNO GIA’ SPETTACOLO

Prima amichevole stagionale per il Benevento: avversario di turno il Faro Gaggio che milita nel campionato di Eccellenza. Una gara che serve al tecnico Baroni per testare schemi e condizione fisica. Il tecnico giallorosso scende in campo con il 4-4-2, affidandosi a Belec in porta, Gyamfi, Camporese, Lucioni e Di Chiara a comporre il quartetto difensivo. Linea mediana formata da Eramo, Del Pinto,Viola e Lopez. In attacco Coda e Ceravolo.

Sono proprio i due attaccanti a mettersi in mostra. Dopo 2’, infatti, è Coda a sbloccare subito la gara: l’attaccante giallorosso con un tiro in diagonale sigla l’1-0. Trascorrono quattro minuti e arriva il raddoppio di Ceravolo con un tiro dal limite dell’area di rigore. E’ ancora bomber Ceravolo che, al 20’, sfrutta al meglio un cross di Gyamfi e sigla il 3-0. Al 39’ il poker è servito: Lopez imbecca Coda che non fallisce. Gli attaccanti del Benevento, nonostante l’ inferiorità tecnica degli avversari, mostrano subito un certo feeling.

Nella ripresa Baroni stravolge completamente la formazione, mandando in campo gli altri nuovi arrivati  Gravillon, Djimsiti, Costa e Letizia. Il quinto gol arriva al 51’ e porta la firma di Cissè, bravo a svettare di testa sugli sviluppi di un angolo battuto da  De Falco. Un  minuto dopo arriva il gol del Faro Gaggio con Lenzi, ma è evidente la complicità del portiere Belec,  il quale cincischia troppo con il pallone tra i piedi. Nel Faro Gaggio da segnalare la presenza dell’ex portiere Aluisi, entrato in campo al 75′. Al 79′ c’è gloria anche per il giovane attaccante Brignola che sigla il sesto gol. Sul finire di gara da segnalare una travolgente azione di Letizia che evita anche il portiere, ma la sua conclusione carambola su entrambi i pali. Termina con il risultato di 6-1 questa prima amichevole del Benevento.

Questo articolo è stato letto 1182 volte

You must be logged in to post a comment Login