HAMSIK: PUNTEREMO ALLO SCUDETTO- LA MAGLIA NUNERO 10 NON SI TOCCA

 

Ripartire dal bel gioco per puntare a traguardi importanti. Uno in particolare: lo scudetto. Ci credono i tifosi e ci crede anche Sarri, come spiega il capitano Marek Hamsik dal ritiro di Dimaro. “Come ho già detto l’anno scorso questo è il Napoli più forte, quello che mi diverte di più è che fa vedere un grande calcio. La bellezza fa parte del nostro Dna: il nostro è un gioco offensivo e questa è la nostra filosofia – spiega il centrocampista azzurro in conferenza stampa – Sarri è il primo a credere nello scudetto ma sappiamo che per raggiungere traguardi importanti bisogna evitare passi falsi, serve un campionato straordinario”. Hamsik è sicuro: il Napoli può puntare in alto. “Complimenti al club: i rinnovi dei nostri campioni ne certificano le ambizioni. Questo ci fa sentire ancora più uniti. L’anno scorso abbiamo disputato una seconda parte di stagione spettacolare. Che fa ben sperare. I nostri tifosi fanno bene ad essere ambiziosi: lo siamo anche noi. Sarri ci crede e anche noi sappiamo che possiamo farcela se sbagliamo di meno”. Le rivali però si sono rinforzate e Hamsik non lo nasconde: “Non pensiamo che sarà facile – ha detto lo slovacco -, le milanesi si sono rafforzate tantissimo. Ma siamo una squadra preparata da tutti i punti di vista e con la conferma di tutto il gruppo possiamo solo migliorare: in campo ci divertiamo e siamo un bel gruppo”. Le battute finali sono per Maradona e Hamsik ammette: “Mi farebbe piacere se un giorno venisse ritirata la 17. La 10? Non si tocca”.

Carlo Ferrajuolo

 

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 832 volte