TESSERA DEL TIFOSO ADDIO!!!

Non è ancora un addio, ma ci siamo quasi. Il Viminale, in comune accordo con il Ministero dello Sport, la Figc e il Coni, ha aperto alla fine di quello che per molti tifosi è stato un incubo. “Venerdì alle 14.30, sulla tessera del tifoso, ci sarà una riunione con il ministro dell’Interno, il capo della Polizia, il responsabile dell’Osservatorio sulle manifestazioni sportive e il ministro dello sport. Ci saranno importanti novità verso la direzione di includere i tifosi veri e le famiglie e non di escluderli”. ha detto il presidente del Coni Malagò. Introdotta con lo scopo di escludere dagli stadi i violenti, la tessera del tifoso è finita per ostacolare chi la domenica vuole andare a supportare la propria squadra del cuore, a causa di un percorso per acquistare i biglietti il più delle volte troppo tortuoso. Risultato? Stadi mezzi vuoti, soprattutto in trasferta. 


COSA CAMBIA – Come scrive Repubblica il primo passo di un nuovo percorso, che dovrebbe portare all’abolizione della tessera del tifoso entro tre anni, sarà quello di permettere la vendita dei biglietti allo stadio, anche qualche minuto prima dell’inizio della partita. Nel piano c’è la revisione del sistema di ticketing, con una conseguente responsabilizzazione delle società sportive, l’impiantistica con la riduzione delle barriere la responsabilizzazione degli spettatori e i servizi di stewarding. Con l’abolizione della tessera del tifoso, sarebbero le società a dover emettere carte di fidelizzazione, mentre la sottoscrizione dell’abbonamento o l’acquisto del biglietto non saranno più subordinati al possesso della tessera. 

Carlo Ferrajuolo

Commenti

Questo articolo è stato letto 1206 volte