CALCIO A 5 – Andata play-out: la DHS Napoli passa senza problemi

Tutto come da copione. Gonzalez LuchoLa DHS Napoli vince senza patemi il primo round della sfida salvezza con la Marca Futsal e blinda la permanenza in serie A. Ivan Oranges conferma la volontà di dare spazio a tutti gli effettivi della rosa a disposizione, premiando l’impegno e la professionalità di tutto il gruppo.

Bastano tre minuti agli azzurri per sbloccare il risultato, con Vincenzo Milucci. Il talento di Soccavo mette subito in discesa il match, imitato poco dopo da Rodrigo Bertoni. Nei primi dieci minuti di gioco gli azzurri chiudono virtualmente il match con il duo albiceleste Lucho Gonzalez-Gonzalo Abdala che vidima il poker azzurro. Nel secondo segmento della prima frazione il Napoli si limita ad amministrare e va la riposo sullo 0-4. Nella ripresa, a risultato acquisito, gli azzurri non forzano più di tanto i ritmi ma arrivano comunque al gol con facilità. In sequenza arrivano i gol di Galletto (prima rete in serie A per il classe ’93), e le doppiette di Abdala e Lucho Gonzalez. Di Rebruoub la rete della bandiera veneta per l’1-7 che chiude la partita.

Sala Stampa Al termine del match, il tecnico azzurro Ivan Oranges riassume così la prestazione dei suoi: “Sapevamo che si trattava di una gara senza insidie. Ho dato spazio a tutti gli effettivi che mi hanno ripagato con una buona prestazione. Ora ci prepariamo alla sfida di ritorno, davanti al nostro pubblico, per chiudere la stagione e poi progettare il futuro”.

MARCA FUTSAL-DHS NAPOLI 1-7 (0-4 p.t.)
MARCA FUTSAL: Prosdocimi, Haddadi, Rosso, Sacchet, Pedron, Frattin, Esposito, Rebruoub, El Hamoudi, Crepaldi, Zonta, Ferretton.
DHS NAPOLI: Garcia Pereira, Galletto, Bertoni, Evandro, Abdala, Botta, Milucci, Bico, Lucho Gonzalez, Simeone. All. Oranges
MARCATORI: 3′ p.t. Milucci (N), 6’30” Bertoni (N), 8′ Lucho Gonzalez (N), 10’30” Abdala (N), 8’30” s.t. Galletto (N), 13′ Abdala (N), 15’10” Lucho Gonzalez (N), 19′ Rebruoub (M)
ARBITRI: Giancarlo Lombardi (Roma 1), Daniele Ferretti (Roma 1), Biagio Carbone (Mestre) CRONO: Simonetta Romanello (Padova)

Commenti

Questo articolo è stato letto 679 volte