Fiorentina, l’ex Carnasciali: ‘Cuadrado resti, è fondamentale’

08 maggio alle 23:12

La finale di Coppa Italia è ormai alle spalle, anche se lo strascico della cronaca nera ci accompagnerà ancora per giorni. Argomenti ed episodi di cui avremmo fatto volentieri a meno, ma l’attualità (e soprattutto la voglia di parlare di calcio) ci impone di cominciare a guardare al futuro. La Fiorentina sfida il Livorno con la consapevolezza di chi può dare la spallata decisiva al club amaranto per andare in Serie B. Il settimanale Il Brivido sportivo ha intervistato in esclusiva l’ex difensore gigliato Daniele Carnasciali.

Da uomo di calcio, cosa pensa di quello che è accaduto a Roma prima della finale di Coppa Italia?

«Il calcio italiano ha fatto una figuretta nei confronti del resto del mondo. Quanto accaduto sabato ci deve far riflettere, perché gli ultras ci sono in tutti gli stadi ogni domenica e quindi, per assurdo, potrebbero bloccare lo svolgimento di qualsiasi partita. Io credo che le società conoscano bene questi signori e mi auguro che siano presi dei provvedimenti per evitare che accadano di nuovo fatti del genere».

Buttando un occhio al campo, con il quarto posto ormai in cassaforte, come valuta la stagione viola?

«Il quarto posto ormai è una certezza, peccato perché secondo me si poteva puntare tranquillamente al terzo con Rossi e Gomez per tutto il campionato. In finale di Coppa Italia abbiamo giocato male solo i primi venti minuti, poi la partita l’ha fatta la Fiorentina e poteva arrivare il 2-2. C’è rammarico. Non ne avremo mai la certezza, ma con Gomez, Cuadrado e Rossi al cento per cento sono sicuro che sarebbe andata in modo diverso, sia per quanto riguarda la finale che per il campionato».

Per la prossima stagione spuntano già i primi nomi. Samuel e Bonaventura sembrano vicini alla Fiorentina…

«Samuel credo che possa far comodo alla Fiorentina. Ho visto le ultime sue prestazioni ed è sempre un giocatore importante, che ha esperienza e carisma. Se sta bene fisicamente ancora può dire la sua. Bonaventura sta facendo delle cose importanti a Bergamo, per il gioco di Montella è un elemento che va bene, si sa inserire da dietro negli spazi. Più che parlare di chi potrebbe arrivare io parlerei di chi non vorrei che partisse…».

Prego.

«Cuadrado lo vedo un po’ lontano dalla Fiorentina in questo momento e sinceramente io farei di tutto per tenerlo. E’ un giocatore straordinario. Detto questo è chiaro che qualcosa sul mercato va fatto, specialmente per quanto riguarda gli esterni bassi di difesa. Ho l’impressione che Tomovic renda meglio come centrale, sulla fascia arriva sul fondo e poi non sa cosa deve fare. Pizarro? Sono dell’idea che a Firenze debba starci solo chi ha voglia. Lui è un po’ particolare, non si sa mai cosa abbia in testa».
L.C.

Fonte: CalcioMercato.com

Commenti