Benitez chiede due centrocampisti: tra Suarez e Javi Garcia, in corsa anche Lucas Leiva

Il Napoli cerca uno o, addirittura, due centrocampisti? Ieri qui a Dimaro ne sono arrivati addirittura ben quattro, tutti in un colpo. Il problema è che a Benitez, in realtà, ne interessa uno solo di questi, Inler. Per Dzemaili, Berhami e, soprattutto, Gargano si stanno preparando altrettanti biglietti di sola andata, senza ritorno a Castelvolturno e al San Paolo. Sicuramente ieri sera a cena si è parlato del «colpo» che è stato chiesto al presidente De Laurentiis dai tifosi azzurri (e da Benitez…) che martedì hanno invaso Folgarida. Il diesse Bigon è risalito a Dimaro, appena in tempo per relazionare il suo presidente e il tecnico. Questa mattina De Laurentiis, condizioni meteo permettendo, partirà dal Trentino in elicottero per raggiungere Milano dove è atteso da un’importante assemblea in Lega calcio.

ASSALTI. Bigon, dopo aver sondato la pista Parejo (Valencia) che vuole restare a giocare nella Liga, ha continuato a battere quella che conduce a Mario Suarez (27 anni) che, però, viene valutato dall’Atletico Madrid ben 26 milioni di euro. Su questo fronte il club spagnolo non intende trattare sulla base di permute e contropartite tecniche. Non è certamente più semplice tentare l’assalto a Javi Garcia (27), in uscita dai Citizens ma il suo ingaggio (3,5 milioni di euro) rallenta un’operazione che appare piuttosto complicata. Ma il suo procuratore è Quilon, lo stesso di Rafa Benitez, che potrebbe consentire un cambio radicale di rotta in questa trattativa. Javi Garcia non rientra più nel progetto del Manchester City che potrebbe anche accontentarsi di 14-15 milioni di euro.

DOPPIO COLPO. Come detto Benitez punta ad avere non uno ma due centrocampisti. Lucas Leiva (27) rappresenta un obiettivo ancora vivo, potabile anche se il Liverpool non ha intenzione di cederlo in prestito. Camacho (Malaga) è sulla stessa linea di importanza dell’italo-brasiliano mentre sembra ancora lecito illudersi di poter avere Christoph Kramer (23). Non c’è ancora l’accordo con il Bayer Leverkusen, il diesse Rudi Voeller l’ha tolto dal mercato, ma il Napoli spera in un colpo di scena. Il Gladbach, forte di un contratto per il prestito biennale, è convinto di poterlo riavere quando il tedesco tornerà ad allenarsi, fra una decina di giorni, dalla vacanza post-mondiale.

DZEMAILI. Sul fronte delle partenze c’è da registrare una poderosa accelerata sul fronte di Dzemaili che ieri era stato in un primo tempo affiancato al Milan mentre, in realtà, sembra interessare più al Siviglia. Il club azzurro chiede almeno 5-6 milioni di euro (cifra che casa Milan non è in grado di spendere) mentre il Siviglia sembra disposto ad accontentare il Napoli. Comunque la fase di dismissioni (fra esuberi ed elementi non utili al progetto di Benitez) è sempre quella più delicata che il Napoli sta affrontando in questa importante fase del mercato.

BENEDIZIONE. Giungerà più che mai gradita e ben accetta la visita dell’arcivescovo Crescenzio Sepe che lunedì sarà ospite del Napoli qui a Dimaro per officiare, fra l’altro, la Santa Messa sul campo di allenamento.

Fonte: Corriere dello Sport

Commenti