Benitez: “Behrami e Callejon? Non c’è nessun caso”

Dal ritiro di Dimaro l’allenatore del Napoli smonta le voci di possibili problemi con lo svizzero e Dzemaili, non convocati per l’ultima amichevole e con lo spagnolo rimandato nello spogliatoio alla vigilia del test match. Su Higuain: “Torna in anticipo”

Prima dell’ultimo giorno di allenamenti nel ritiro di Dimaro, di prima mattina, ha parlato in conferenza stampa l’allenatore del Napoli, Rafael Benitez. Tra gli spunti: il calciomercato. “Si è parlato di ‘casi’ Behrami e Callejon: non è vero niente. Il primo è uscito su mia autorizzazione; il secondo l’ho portato io qui”, ha detto il tecnico spagnolo. A seguire notizie sui singoli più attesi. “Higuain? E’ carico, anche mentalmente: doveva tornare il 4 ma potrebbe essere a Napoli già il 2, perché non vede l’ora d’iniziare”.

“Hamsik? L’ho visto molto bene – aggiunge Benitez – ha capito che deve stare un passo avanti rispetto ai compagni. Rafael? Ha recuperato benissimo, non si vede che è tornato da un infortunio pesante, come quello che ha subito”, ha puntualizzato Benitez. E ancora: “Zuniga? Può giocare bene in più ruoli, ora si sta allenando con Mertens: parlerò con loro a Napoli. Koulibaly mi ha sorpreso in positivo: è attento in campo e ha già imparato l’italiano. Il suo ambientamento, quindi, sarà più veloce. Michu ha fatto tante reti giocando in più ruoli: adesso gli manca la conoscenza dei compagni e del nostro tipo di gioco”, ha proseguito l’allenatore del Napoli.

“La rosa nel complesso è più forte di quella dello scorso anno, anche perché abbiamo recuperato Zuniga, Maggio, Mesto e Hamsik, che sono stati fermi a lungo. Sono sicuro che i tifosi, come noi, sono carichi al 100%: devono pensare partita dopo partita, come facciamo noi”, ha precisato il tecnico del Napoli. “Ho visto la squadra reagire bene al lavoro di questi giorni, mettendo in campo nelle amichevoli cio’ che avevamo provato. A me piace vincere per 1-0; ma di più se vinciamo 3-0 o 4-0. Mi piace attaccare, avendo però equilibrio e migliorando la fase difensiva. Il calendario? Non ci ho pensato tanto: per noi ora la priorità è la Champions League”, ha concluso Benitez.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 137 volte