Viaggio nella Lega Pro: il Girone B della Divisione Unica

MAPPA INTERATTIVA. Il ritorno della Lega Pro Unica, assente dal 1978, promette incontri esaltanti tra le iscritte al gruppo dell’Italia centrale. Dalle delusioni di Pisa e Savona all’entusiasmo delle neopromosse Ancona, Lucchese, Pistoiese e Pro Piacenza

Era il 1978, anno della scomparsa della Serie C. A distanza di 36 anni il calcio italiano può accogliere nuovamente la Lega Pro, rifondata attraverso la fusione di Prima e Seconda Divisione pretesa dalla Figc nel 2012. Tre gironi e 60 squadre divise per area geografica in raggruppamenti all’insegna di spettacolo e passione. Obiettivo la promozione in Serie B, che solo 4 club potranno festeggiare. Nove, invece, le retrocessioni previste in Serie D.

Il Gruppo B – Abbraccia le pretendenti del Centro Italia e accoglie nuovamente nel professionismo l’Ancona dopo quattro anni di purgatorio. Prima volta tra i professionisti per la Pro Piacenza, mentre emergono dai dilettanti anche Lucchese e Pistoiese, quest’ultima allenata da Cristiano Lucarelli. Il Pisa riparte da un’amara semifinale playoff, lo stesso traguardo che ha frenato l’ambizioso Savona. Tanti i derby toscani (ben 8), non manca la tradizione calcistica con la presenza di Ascoli, Spal e Reggiana. Il nuovo corso è invece tracciato da Forlì e Tuttocuoio, che hanno mantenuto la categoria all’ultimo respiro tramite i playout. Attenzione alle abruzzesi L’Aquila e Teramo.

GUARDA LA MAPPA DEL GIRONE B DELLA LEGA PRO

Fonte: SkySport

Commenti