Di Marzio: “Fellaini-Napoli, il giorno della verità”

FellaiNapoli, questo può essere un giorno importante. Per capire se l’operazione può concretizzarsi e a quali condizioni. Ieri è tornato lo United dopo il tour americano, oggi Van Gaal parlerà per la prima volta con il centrocampista belga che non rientra nei suoi piani. Almeno a parole. Fellaini si aspetta così il via libera, lui ha già accettato la corte del Napoli. Che però aspetta di sapere se il Manchester è disposto a configurare unprestito, anche oneroso. Bigon è disposto infatti a pagare anche 2 milioni per un anno, magari chiedendo un contributo sull’ingaggio – alto – dell’ex Everton. Una soluzione alla Reina della scorsa stagione con il Liverpool: Pepe era un problema per i Reds, gli inglesi pagarono metà salario e la trattativa si chiuse con un bel cin cin. Che a distanza di un anno si é rivelato felice per chi ha acconsentito al piano proposto dagli azzurri: Reina ha giocato e si è rivalorizzato, tornando alla base con un altro mercato. E infatti è finito al Bayern per 2 milioni e lo stipendio tutto pagato da Guardiola. Ecco perché Bigon, gli intermediari, l’agente e lo stesso giocatore spingeranno con lo United su questo tasto. Favorevole a entrambe le parti. Sia se il Napoli dovesse poi riscattarlo, sia se il belga facesse comunque rientro in Inghilterra, da protagonista. FellaiNapoli, appuntamento in giornata per scoprire il colore giusto del semaforo. Il motore è già acceso.

Gianluca Di Marzio per Calciomercato.com

Commenti