Amichevoli, Samp ko contro l’Atletico Madrid. L’Atalanta travolge il Chievo, male il Cagliari

ROMA – Termina con una sconfitta il sessantesimo Trofeo “Ramón de Carranza” per la Sampdoria. In finale i blucerchiati vengono battuti 2-0 dai campioni di Spagna dell’Atletico Madrid, ma vista anche la qualità dell’avversario il bilancio per Sinisa Mihajlovic, squalificato e sostituito in panchina da Sakic, è più che positivo.  Entrambe le squadre concedono ampio spazio alle seconde linee e ad inizio gara Fedato fa capire a Oblak che la Sampdoria ha intenzioni serie. I Colchoneros rispondono con un colpo di testa di Raul Jimenez, sul quale Viviano si distende alla grande alla propria destra. Il portiere blucerchiato, però, si deve arrendere poco dopo la mezzora su un episodio che si tinge di giallo. Mentre Piovaccari sta prendendo il posto di Bergessio (problema muscolare per l’argentino), Hector coglie la traversa con un destro potente e Saul ribadisce in rete. Vane le proteste dei doriani che lamentano di essere stati fuori posizione: per l’arbitro Gil Manzano è tutto regolare. Nel secondo tempo, dopo un paio di ottimi interventi di Viviano, al 26′  l’Atletico trova il 2-0 grazie a Gimenez, lesto con una puntata ad approfittare di un batti e ribatti in area doriana. Meno in palla della prima frazione, la Samp fatica a trovare il bandolo della matassa e a rendersi pericolosa dalle parti di Oblak. L’unico acuto porta la firma di Fedato, sfortunato nel cogliere in pieno il palo al 39′ con un tiro di prima intenzione.

TRIS DELL’ATALANTA AL CHIEVO – In un’amichevole che profuma di Serie A, l’Atalanta ha travolto per 3-0 il Chievo al “Comunale” di Bergamo. Nel primo tempo decisivo il portiere nerazzurro Consigli, che para un calcio di rigore (20′) a Izco, mentre Denis, 14 minuti dopo dal dischetto, non lascia scampo a Bardi. La ripresa è praticamente tutta appannaggio degli uomini di Colantuono, che vanno a segno altre due volte con Boakye, su assist di Bonaventura, e con il colpo di testa in tuffo di Bianchi.

CAGLIARI TRAVOLTO DAL CELTA VIGO – Pesante sconfitta in amichevole per il Cagliari di Zdenek Zeman, travolto per 4-0 dal Celta Vigo. Al “Balaidos”, per la 19/esima edizione del “Memorial Quinocho”, gli spagnoli – con in campo dal 70′ il grande ex, Joaquin Larrivey – non hanno lasciato scampo ai rossoblu, specie nella ripresa. Gli spagnoli si sono portati in vantaggio al 7′ del primo tempo con un gol di Santi Mina, che è partito palla al piede e da sinistra ha concluso con un tiro a giro imparabile per Colombi. Al 48′ il raddoppio del neo entrato Cabral, di testa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Orellana. Lo stesso Orellana è protagonista dell’azione del 3-0, guadagnandosi un rigore al 59′ e trasformando il penalty. Due minuti più tardi Nolito firma il poker con un potente destro da fuori area. Cagliari neanche fortunato: all’80′, sugli sviluppi di una punizione, cross di Farias e testa di Ceppitelli che timbra la traversa. Il risultato resta di 4-0.

sampdoria

atalanta
Cagliari calcio
Protagonisti:
Fonte: Repubblica

Commenti