Coppa Italia Lega Pro: Pavia e Torres ultime qualificate

Si è conclusa l’eliminatoria della Coppa Italia di Lega Pro, si apre ora la fase finale a 38 squadre (foto dal sito ufficiale)

I RISULTATI. Con il colpo dei lombardi a Reggio Emilia e un’altra goleada dei sardi all’Aversa Normanna si concludono le eliminatorie, da cui escono 11 squadre promosse, che insieme alle 27 della Tim Cup daranno vita alla fase finale
Con la terza giornata e le ultime due qualificate (Pavia e Torres) si chiude la prima fase della Coppa Italia di Lega Pro e si apre quella finale, che vedrà in campo le 11 vincenti dei gironi insieme alle 27 che hanno partecipato alla Tim Cup.

Reggiana-Pavia. I pavesi hanno compiuto una piccola impresa vincendo al Mapei Stadium-Città del Tricolore, in casa della Reggiana. Perché gli emiliani erano anche passati in vantaggio con Siega, che ha fulminato Facchin con un gran destro da fuori area. Ma i granata mancano diverse volte l’occasione del raddoppio e sul finire di primo tempo si fanno sorprendere dal sinistro di Ferretti. Nella ripresa Soncin su rigore completa la rimonta dei lombardi, e al 90′ il portiere degli ospiti si toglie pure lo sfizio di parare il penalty di Alessi (il 2-2 non sarebbe comunque bastato ai reggiani per la migliore differenza reti degli avversari).

Torres-Aversa Normanna. Ancora una goleada invece per gli isolani, che dopo il poker dell’andata rifilano la manita in Sardegna all’Aversa Normanna, composta quasi esclusivamente da giovanissimi. Protagonista tra gli uomini guidati dal neo allenatore Massimo Costantino l’attaccante Maiorino, autore di una doppietta.

COPPA ITALIA LEGA PRO 2014/2015
3.a giornata

GIRONE B
Reggiana-Pavia 1-2
7′ Siega (R), 38′ Ferretti (P), 69′ rig. Soncin (P)
Ha riposato: Pro Piacenza
Classifica finale: Pavia 6 punti, Reggiana 3, Pro Piacenza 0 punti

GIRONE M
Torres-Aversa Normanna 5-0 (andata 4-0)
9′ Pizza, 31′ Cafiero, 44′, 55′ Maiorino, 71′ rig. Rubino
Classifica finale: Torres 6 punti, Aversa Normanna 0

Qualificate della fase a gironi
Lumezzane, Pavia, Mantova, Spal, Pistoiese, Lupa Roma, Ascoli, Ischia, Barletta, Matera e Torres.

Le squadre che hanno partecipato alla Tim Cup
Alessandria, Salernitana, Catanzaro, Pisa, Savona, Pontedera, Benevento, Como, Sudtirol, Teramo, Monza, Reggina, Casertana, FeralpiSalò, Santarcangelo, Vicenza, Bassano Virtus, Unione Venezia, Cremonese, AlbinoLeffe, Renate, L’Aquila, Juve Stabia, Cosenza, Prato, Lecce e Messina.

Il regolamento. Da 38 le squadre diventeranno 32 (con 6 gare a eliminazione diretta stabilite per criteri determinati, giocate in casa della prima nominata per sorteggio). Quindi i 32esimi, 16 gare di sola andata sempre in casa della sorteggiata. Lo stesso per gli ottavi e i quarti, mentre semifinali e finale si giocheranno con partite di andata e ritorno.

(a.c.)

Fonte: SkySport

Commenti