Cesena, la ricetta di Bisoli: “Lotteremo su ogni pallone”

CESENA – Sarà l’Olimpico di Roma il teatro della prima trasferta in campionato del Cesena neopromosso, che dopo l’ottima partenza al ‘Manuzzi’ contro il Parma è chiamato a rendere visita domenica alla Lazio nella seconda puntata della massima serie, pronta a ripartire dopo lo stop per gli impegni delle Nazionali.

BISOLI: “CI ATTENDE UNA LAZIO AGGUERRITA” – “Sappiamo che ci attende una Lazio molto agguerrita che vorrà subito riscattare la sconfitta contro il Milan – ammonisce il tecnico Pier Paolo Bisoli, in conferenza stampa alla vigilia della sfida nella Capitale valida per la seconda giornata -. Noi veniamo da una prova stupenda contro il Parma, però non dobbiamo cullarci sulla prestazione ma continuare a lavorare sulla nostra strada che è molto irta e difficile. Comunque credo che abbiamo inserito i rapporti giusti”. Lo ha detto  per la seconda giornata del campionato di Serie A.

“DOVREMO LOTTARE SU OGNI PALLONE” – In questo match tra i biancocelesti di Pioli, oltre a Candreva i romagnoli troveranno anche un grande ex, ovvero Marco Parolo, che proprio in riva al Savio si è messo in luce nel calcio che conta, giungendo a indossare la maglia della Nazionale. “E’ un grande giocatore, uno dei più importanti della storia recente del Cesena – sottolinea Bisoli con convinzione -. Proprio ieri sera ho inviato i complimenti a lui e a sua moglie per la nascita del primogenito, penso sarà molto felice. Tornando a noi, nessuno si aspettava che avremmo vinto all’esordio. Adesso ci attendono delle sfide molto difficili, ma la Serie A è un campionato ostico, ogni partita ha in serbo delle grandi insidie, tuttavia con il lavoro e la preparazione quotidiana vogliamo dire la nostra. La Lazio è tecnicamente una delle prime della classe, può essere seconda solo alla Juventus e alla Roma, per cui non dovremo lasciarli giocare ai loro ritmi ma lottare su ogni pallone”.

cesena calcio

serie A
Protagonisti:
pierpaolo bisoli
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 141 volte