Garcia: “Siamo ambiziosi, possiamo vincere”. De Sanctis out

Nessun dubbio per Rudi Garcia, la prestazione in Champions contro il City è quella che la Roma vuole ripetere contro la Juventus: “Magari ci fossero sempre grandi sfide”.  Juve favorita: “Si, ma la metteremo in difficoltà”

Alla sesta di campionato arriva una sfida che ha sempre affascinato. E lo fa soprattutto ora quando Juventus e Roma sono entrambe capoliste a punteggio pieno. I confronti diretti sono il pane di Rudi Garcia e della sua Roma che a Manchester ha saputo gestire lo svantaggio e cercare altre possibili occasioni di gol. Il francese vuole la stessa squadra e lo stesso spirito nella gara di domenica.

Ambizione – “Magari ogni settimana ci fossero partite così importanti ” – dichiara l’allenatore giallorosso in conferenza stampa della vigilia. “In Inghilterra abbiamo vissuto un momento difficile, eravamo sotto ma non solo abbiamo pareggiato, abbiamo anche creato possiblità di fare il secondo gol. Bisogna giocare sempre per vincere e mettere in campo qualità. Giocheremo allo stesso modo contro la Juventus, con grande fiducia e con ambizione. La metteremo in difficoltà”.

Il punto debole – “Loro hanno un grande impatto fisico” – continua Garcia – “ed una buona tecnica. Sono favoriti per uomini e storia, ma rispetto allo scorso anno ricoprono tatticamente una posizione più alta e questo potrebbe aprire spazi per noi. Siamo pronti. Neanche noi comuqnue giocheremo come se avessimo le scarpette da danza”.

Avviso alla Juventus – “La partita del 6 gennaio scorso è il passato. Non mi interessa, non possiamo cambiarlo, non serve. Oggi è una nuova stagione, abbiamo una nuova rosa, ci sono nuovi equilibri, siamo alla sesta giornata, la verita di ieri non è quella di oggi. Siamo assolutamente concentrati sul presente e il presente è domenica. La nostra o la loro vittoria non cambierebbe molto al momento,  darebbe solo un vantaggio psicologico che ritengo molto importante, certo. Comunque meglio se vinciamo noi. Voglio chiudere la serie positiva con un’altra vittoria prima della pausa di campionato”.

Morgan De Sanctis non sarà neanche in panchina, Garcia ha preferito farlo riposare ancora, al suo posto Lukasz Skorupski, classe ’91 alla sua quinta volta in maglia giallorossa.

Fonte: SkySport

Commenti