Napoli, la ricetta di Benitez: “Testa e cuore per battere il Torino”

NAPOLI – Il Napoli non vuol fermarsi e dopo i successi contro Sassuolo e Slovan Bratislava cerca la terza vittoria consecutiva per rilanciarsi in classifica e sfatare il tabù San Paolo considerando che l’ultimo acuto a Fuorigrotta in campionato risale addirittura al 5-1 contro il Verona dello scorso 11 maggio. Rafa Benitez comunque ci crede e rispolvera il suo antico motto ‘Sin prisa pero sin pausa’. Ovvero una manovra costante senza però correre rischi. “Non partiamo all’arrembaggio – ha spiegato lo spagnolo a radio Kiss Kiss – il Toro è una squadra molto furba. Palleggia molto bene tra le linee e poi riparte. Se sbagliamo il pressing alto, rischiamo di subire la ripartenza. I granata meritano molta attenzione da parte nostra”. La ricetta del tecnico azzurro è semplice: “Servono cuore e cervello. Ho lavorato molto sulla precisione e sulla velocità delle nostre azioni”.

L’intensità è la parola chiave: “Ci ho lavorato molto nel corso dell’ultimo allenamento. Sicuramente non è facile mantenere un livello alto quando si gioca così tanto. Io comunque credo che la squadra stia bene”. Il turnover con lo Slovan è stato fatto proprio in funzione della gara contro il Torino. “E’ fondamentale gestire le risorse con un calendario così fitto e proprio per questo ho bisogno di tutti gli uomini della rosa. Io e il mio staff abbiamo una certa esperienza. Quando si gioca in trasferta, ad esempio, lascio sempre dei giocatori a lavorare in sede”. Chiaro il riferimento ad Albiol e Zuniga che risponderanno presente all’appello domani sera. Il difensore spagnolo affiancherà Koulibaly, il colombiano dovrebbe sistemarsi a sinistra con Maggio confermato a destra. In mediana Benitez il dubbio è tra Gargano e Inler, mentre David Lopez potrebbe avere ancora spazio. In attacco rientrano dal primo minuto Callejon, Insigne e Higuain.

Benitez, ovviamente, non dà indizi ma sceglie di spendere una parola d’incoraggiamento nei confronti di Rafael. Il portiere brasiliano non sta vivendo un grande momento di forma. “Conosciamo le sue qualità. Ha avuto un infortunio e sta recuperando. E’ stato tanto tempo fuori dal campo. Credo che migliorerà in questi mesi. Voglio ricordare che per un portiere è fondamentale l’apporto di tutta la squadra in fase difensiva. Noi non subiamo gol da due partite consecutive e dobbiamo continuare così”. Niente pienone sugli spalti. Previsti poco più di 20mila spettatori.

serie A

ssc napoli
Protagonisti:
rafael benitez
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 151 volte