Sassuolo-Empoli 3-1: Berardi prima sbaglia, poi decide il match. Toscani ko a testa alta

REGGIO EMILIA – Il Sassuolo batte 3-1 l’Empoli e conferma di essere una delle squadre più in forma del campionato. Il primo successo casalingo per i ragazzi neroverdi arriva in rimonta dopo il gol dei toscani con Croce (il migliore dei suoi) nel primo tempo. Nella ripresa la musica cambia e ci pensano Missiroli, Floccari e Berardi (che sull’1-1 aveva fallito un calcio di rigore) a regalare tre punti d’oro a Di Francesco. Ospiti sconfitti a testa alta, ma belli solo un’ora, poi l’evidente calo fisico dal 60′.
LA CRONACA – Pochi cambi rispetto al turno precedente da parte di Di Francesco e Sarri. Riposa Vrsaljko, fiducia a Gazzola. Per gli ospiti esordio dal 1′ di Zielinski e ritorno in attacco di Pucciarelli.  Al 18′ Empoli in vantaggio: il polacco Zielinski serve  Croce, che a 32 anni sigla la sua prima rete in A con un rasoterra che non lascia scampo a Consigli. Il Sassuolo reagisce e trova il pari con Taider, ma la rete viene giustamente annullata per fuorigioco. Nel finale di prima frazione, ancora un brivido per il Sassuolo, con una conclusione di Vecino che sbatte sul palo esterno alla sinistra di Consigli.
 
BERARDI PRIMA SBAGLIA – Inizio di ripresa super per l’Empoli, che colpisce una clamorosa traversa con Zielinski, ben servito da Vecino. Nel momento migliore dei toscani, tuttavia, arriva il pareggio: slalom al limite dell’area di Sansone, che allarga sulla destra per Taider, cross in area per l’inserimento perfetto di Missiroli e rete dell’1-1. Poco dopo, lancio di Berardi per Sansone, che viene contrastato fallosamente in area da Hysaj e l’arbitro concede il rigore. Proprio Berardi però fallisce il penalty, colpendo la traversa. Ma il vantaggio arriva poco dopo: al 16′ su palla recuperata da Berardi, è Floccari a vedersi sporcare la conclusione da Tonelli ma stavolta la deviazione involontaria non lascia scampo a Bassi. Dopo la croce, ecco la delizia per Berardi: ancora super azione dalla sinistra di Sansone, cross in area e di testa l’attaccante scuola Juve chiude il match. Entra Tavano nell’Empoli che va vicino un paio di volte al gol che riaprirebbe il risultato, ma il calo fisico dei ragazzi di Sarri è evidente. Finisce con la prima vittoria casalinga dei neroverdi, la seconda consecutiva. Toscani che escono a testa alta per una bella prestazione, durata però fino a metà ripresa: poi le gambe hanno pian piano ceduto e il Sassuolo è stato spietato.
 
SASSUOLO, TUTTI PROMOSSI – Che il Sassuolo fosse in forma lo si era capito nelle gare contro Juventus e Parma, adesso è arrivata un’altra dimostrazione. Nonostante lo svantaggio, la squadra di Di Francesco ha giocato benissimo e nella ripresa, recuperato il risultato, ha mostrato un vero e proprio calcio spettacolo. Merito soprattutto di Berardi e Sansone, entrambi ispiratissimi. Floccari non sta facendo rimpiangere Zaza, anzi ha segnato gli stessi gol con un minutaggio decisamente minore. E Taider sta diventando insostituibile a centrocampo. Le difficoltà iniziali per il Sassuolo sono ora un lontano ricordo. Domenica prossima trasferta a Verona contro il Chievo per i neroverdi.
 
EMPOLI, BENE SOLO UN’ORA – Se è stata una bella partita, grossi meriti ce l’ha anche l’Empoli, nonostante la sconfitta. Croce il migliore dei toscani, non solo per il gol (il primo in Serie A). Rammarico per la traversa nella ripresa di Zielinski, per quello che poteva essere lo 0-2. Non ancora al top della condizione Maccarone, bene Pucciarelli e Vecino, ma dal 60′ in poi la squadra è calata e il Sassuolo ne ha approfittato. Ora Sarri dovrà preparare la delicata sfida al Castellani contro la Juventus.

SASSUOLO-EMPOLI 3-1 (0-1)
SASSUOLO (4-3-3) – Consigli 6,5; Gazzola 6,5, Terranova 6, Acerbi 6, Peluso 6,5; Taider 6.5, Magnanelli 6, Missiroli 7; Berardi 6.5 (36′ st Biondini sv), Floccari 7 (34′ st Pavoletti sv), Sansone 7 (44′ st Brighi sv). In panchina: Pomini, Polito, Longhi, Antei, Bianco, Gliozzi, Chisbah, Floro Flores. Allenatore: Di Francesco.
EMPOLI (4-3-1-2) – Bassi 6; Hysaj 5, Tonelli 5,5, Rugani 6, Mario Rui 5,6.; Vecino 6, Valdifiori 5.5, Croce 7 (34′ st Tavano sv); Zielinski 6.5 (24′ st Signorelli 5,5); Pucciarelli 6, Maccarone 5.5 (21′ st Mchedlidze 5,5). In panchina: Pugliesi, Barba, Laurini, Rovini, Bianchetti, Moro, Laxalt, Biggeri, Aguirre. Allenatore: Sarri.
ARBITRO: Orsato di Schio.
RETI: Croce al 17′,Missiroli al 55′, Floccari al 61′ e Berardi al 73′
AMMONITI: Vecino, Maccarone, Taider, Tonelli e Acerbi.
ANGOLI: 6-3 per il Sassuolo
RECUPERO: 1′ e 3′

serie A

sassuolo calcio
empoli calcio
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti