Thohir verso il derby: “Mancini era quello che ci voleva”

Il presidente nerazzurro parla dall’Indonesia e in un’intervista spiega i motivi che hanno portato ad allontanare Walter Mazzarri (“Un ottimo allenatore”). Una decisione maturata “in due-tre giorni” perché “questa è la squadra” del Mancio

Una scelta difficile ma inevitabile. Dall’Indonesia, in un’intervista a Topskor e riportata da fcinternews, Erick Thohir spiega i motivi che hanno portato la società nerazzurra ad allontanare Walter Mazzarri per affidare la panchina a Roberto Mancini. Una decisione maturata “in due-tre giorni, dopodiché siamo arrivati a questa conclusione. Mazzarri resta comunque un ottimo allenatore, uno dei migliori in Italia. Ho apprezzato molto il suo lavoro nei 17 mesi in cui è stato all’Inter e l’attuale situazione non è colpa solo di una persona”.

Ma Thohir non poteva lasciarsi scappare il tecnico jesino, “un personaggio molto ambizioso. Ha allenato l’Inter già una volta dal 2004 al 2008 e ha ottenuto sette titoli, non è una figura nuova. Conosce molto bene l’ambiente nerazzurro, è la sua squadra”.

Il presidente dell’Inter si dice sicuro dell’entusiasmo del nuovo allenatore (“altrimenti non avrebbe firmato un contratto di tre anni con noi”) e sottolinea che si tratta di una scelta “anche in linea con la situazione legata al fair play finanziario che stiamo fronteggiando oggi. Ha capito molto bene la situazione del club”. Gli obiettivi non sono cambiati, ovvero “raggiungere la qualificazione alle prossime Coppe europee. Non voglio gesta eroiche, darò a Mancini tutto il tempo possibile per costruire questa squadra in modo da ottenere il livello ideale di stabilità. E Mancini sa esattamente cosa fare”.

Da Thohir anche un appello al pubblico nerazzurro. “Voglio il meglio per l’Inter – aggiunge – incito i fan ad andare allo stadio per sostenere i nostri ragazzi nel miglior modo possibile. Mai più fischi o parole ingiuriose verso allenatore e giocatori. L’Inter è una grande famiglia e i tifosi ne fanno parte. Perciò dovranno fornire un sostegno positivo”.

Infine, sul mercato di gennaio, Thohir assicura che “tutte le possibilità sono aperte. Aspettiamo cosa verrà progettato da Mancini. Tuttavia dobbiamo prestare attenzione anche al benessere del club, che è altrettanto importante”.

Fonte: SkySport

Commenti