PALLAVOLO – Guerriero Luvo Arzano domani in campo contro Montella

ARZANO – Attesissimo derby tra le due uniche campane in serie B1, girone D. Il Montella arriva al PalaRea sabato (domani), alle ore 20.30. In palio più dei semplici tre punti come ha spiegato il coach biancoblù, Nello Caliendo: “Partita molto delicata contro un avversario difficile – ammette -. Una sfida dal sapore particolare, poiché Montella è l’unica squadra campana del girone, un derby molto sentito. Ci giochiamo, se così si può dire, una prima sfida per il dominio territoriale”. La squadra arzanese ancora una volta davanti al proprio pubblico dove finora ha ottenuto due dei quattro successi conseguiti in campionato. “Il pubblico è un’arma in più, questo lo sappiamo. Influisce tantissimo sulle partite, il calore che ci danno, soprattutto in serate fredde come questa, ci serve in tutti i sensi – scherza il coach arzanese -. Turn over? Non giochiamo la Coppa dei Campioni. In campo va chi in settimana lavora meglio e dimostra di poter fare la differenza. Ci sono ancora alcune cose da valutare per poter scegliere il sestetto titolare ”. Sarà sicuramente della partita Doroty Rinaldi. Il nuovo libero dell’Arzano cui, dopo la partenza di Marianna Maggipinto, coach Caliendo ha affidato le chiavi della difesa biancoblù. Arzanese di nascita, classe 1992, la Rinaldi comincia la sua avventura pallavolistica proprio ad Arzano alla Delcogliano. A 14 anni il Nola la richiede, e l’interesse è talmente concreto che Doroty si trasferisce nel nolano, dove giocherà per 4 anni tra l’Under16 e l’Under18. Proprio durante gli anni dell’U16 la giocatrice arzanese disputa le finali nazionali, vincendo il premio individuale come “Miglior difensore del torneo”. Tanta gavetta in serie C, la Rinaldi rimbalza tra Nola e Gricignano, con una breve parentesi al Pescara. La vittoria più emozionante con Gricignano in serie B1, quando ottiene la promozione in serie A2 giocando proprio contro la Guerriero Lu.Vo Arzano. Da gennaio Doroty arricchisce le fila delle biancoblù agli ordini di Nello Caliendo: “E’ stato un inizio particolare quest’anno – ha dichiarato il libero -. All’inizio dovevamo conoscerci e creare affinità, la cosa man mano ci sta riuscendo ed ora stiamo rientrando in carreggiata. Inizio non particolarmente positivo ma abbiamo ottenuto un punto a Palmi ed una vittoria per 3-2 contro San Vito, due buoni risultati. Il Derby? Partita particolare molto sentita. Peccato giocarne solo uno, le campane mancano molto in questo momento”. Doroty sembra sentire molto la responsabilità di sostituire Marianna Maggipinto: “E’ la mia migliore amica – spiega la Rinaldi -. Sento molto la responsabilità di averla sostituita, quindi ce la metto sempre tutta. Sono un paio d’anni che gioco come libero, cambiare ruolo non è facile ma ormai ci sono abituata”. La formazione di Antonio Piscopo invece, iscritta al campionato di serie C, è chiamata a far dimenticare lo scivolone di Nola. Alle ore 16,30 nella palestra dell’Istituto Professionale arriva il Pontecagnano.

Commenti

Questo articolo è stato letto 498 volte