Garcia: “La partita giusta”. Mancini: “Ripartiamo da qui”

Orgoglioso della propria squadra, sicuro che sarebbe andata così perchè conosce il gruppo e lo spirito che lo anima, per Rudi Garcia, la prova balbettante di Bergamo e la follia di Mosca non avrebbero comunque lasciato strascichi: ” La vittoria contro l’Inter è importante ma non ero preoccupato. So come sono uniti e come è il mio spogliatoio, so come possono fare male ogni volta che credono in quel che fanno. Contro l’Inter abbiamo accellerato, abbiamo risposto alla loro rimonta, abbiamo segnato 4 gol con una gara clamorosa – spiega il tecnico francese. Ed aggiunge: “Abbiamo fatto la partita giusta e mi è paciuta la gioia della Roma in campo ed anche l’entusiasmo della panchina. Non serve guardare gli altri, sappiamo che dipende solo da noi”.

Mancini incassa la sua prima sconfitta alla guida della sua Inter-bis ed ammette la superiorità dei giallorossi: “La Roma ha giocatori di grandi qualità sapevamo che ci avrebbero messi in difficoltà. Fino a un certo punto siamo rimasti in partita, poi abbiamo fatto qualche errore, dobbiamo continuare a lavorare tanto”. E per quanto riguarda la sua espulsione: “Basta vedere la partita – sottolinea il tecnico, espulso nella ripresa dopo il gol del 3-2 di Pjanic – non voglio consumare parole sull’arbitro non mi interessa neanche tanto. Ho protestato ma non per niente, qualcosa era successo. La sconfitta non cambia nulla. Li abbiamo lasciati giocare troppo, siamo stati poco veloci nell’aggredire. Vorremmo centrare la Champions League e abbiamo due strade. Questa squadra è nata per giocare con un altro allenatore e un altro modulo se vogliamo cambiare dobbiamo dare il massimo. Dobbiamo ripartire da qui”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 186 volte