Conte: “L’Empoli è una bellissima realtà, ecco chi stiamo monitorando”

In visita all’ Empoli per ammirare una delle realtà più sane del nostro calcio, Antonio Conte, Ct della Nazionale, ha assistito agli allenamenti della squadra azzurra in compagnia del team manager dell’Italia Lele Oriali. A margine dell’incontro, Conte ha dichiarato: “Ho voluto visitare una bellissima realtà ed una società che sta lavorando bene con i giovani, giovani che sono il presente ma sopratutto il futuro. È stato per me un piacere venire ad Empoli: ho trovato un ambiente dove c´è serenità e la giusta voglia di lavorare: qui c´è la giusta filosofia e la società ha da sempre preso questa direzione. Per fare ciò è necessario curare con particolare attenzione il settore giovanile, far crescere i giovani e avere la forza di portarli in prima squadra. Le nostre visite servono per monitorare tutti i calciatori: ho ritrovato ragazzi che conoscevo come Rugani, già dalla Juventus, o Croce. Da parte nostra c´è massima attenzione verso tutti, e ognuno deve sapere che ci può essere posto per tutti e la nostra speranza è che si ritrovi quella voglia e quell’entusiasmo di vestire la maglia azzurra. Sarri sta facendo un gran lavoro, valorizzando molti italiani: penso a Valdifori o Tonelli, oppure aVerdi che è uno di quei talenti che può ancora crescere molto. Ma in generale faccio i complimenti a tutti: al mister, alla società e al presidente che stanno dimostrando che se si lavora bene poi i risultati arrivano”.

fonte – gianlucadimarzio.com

Commenti

Questo articolo è stato letto 702 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!