Garcia: oggi siamo tutti Charlie. Primi dopo il derby

L’allenatore francese: “L’obiettivo non è solo il derby. E’ essere primi alla fine del campionato (foto da Twitter)

L’allenatore della Roma lancia la sfida alla Lazio: “Vogliamo vincere il derby ed essere primi. E’ sempre una gara particolare, ma faremo di tutto e di più per portare a casa i tre punti”

“Dobbiamo restare uniti”. Rudi Garcia ha fatto trovare in sala stampa a Trigoria delle matite per i giornalisti. Il tecnico della Roma non può che partire da qui, dalla strage di Parigi. “Sono francese e siamo in lutto. Il mio è un gesto di solidarietà per il mio Paese. Dobbiamo essere tutti uniti in questo momento”. Verso Roma-Lazio. “Faremo di tutto e anche di più per vincere il derby. E’ una partita che da’ solo tre punti e non di più”, spiega il francese. “Alla fine della gara vogliamo essere primi in classifica, non si sa se per qualche ora o per tutta la settimana. La Lazio? E’ una squadra aggressiva, che commette il maggior numero di falli in campionato, fa gol e ha qualità, però dobbiamo imporre il nostro gioco ed essere efficaci. Ma noi arriviamo bene a quest’appuntamento e la possibilità di essere primi al fischio finale ci da’ una grande carica. Ho dovuto frenare i ragazzi, in allenamento c’è stata tanta intensità: dobbiamo metterla in campo al fischio d’inizio, non prima. Ho tanti giocatori esperti, sanno come affrontare questo tipo di sfide. Sappiamo che ogni giocatore dovrà dare il 100%, la prestazione collettiva sarà più importante di quelle dei singoli”.

Le polemiche dopo Udinese-Roma. In questo momento ci sono tante cose più serie e non voglio perdere il mio tempo con queste cose puerili, voglio parlare di calcio e di campo”, ha detto Garcia. Dopo una ulteriore domanda sul discusso dopo partita in Fruli (“Hanno detto che lei si è italianizzato”), il tecnico della Roma ha tagliato corto: “Mi sento molto francese oggi, e non ho niente altro da aggiungere”.

Calciomercato.

“Confermo che non si muoverà da Roma”: è lapidario, Rudi Garcia, nell’assicurare che Mattia Destro, almeno nella finestra di mercato invernale, non lascerà Trigoria.

Tifo Neuer. Rudi Garcia sostiene il portiere campione del mondo con la Germania, nella corsa a tre con Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, per il Pallone d’Oro 2014. “E’ un grande giocatore”, spiega il tecnico della Roma. Al momento è il miglior portiere del mondo”. 

Fonte: SkySport

Commenti