Fiorentina, Diamanti si presenta: ”E’ una grande sfida”

FIRENZE – E’ il giorno di Alessandro Diamanti in casa Fiorentina. Dopo l’annuncio e le visite mediche, è stato ufficialmente presentato alla stampa il nuovo centrocampista viola che, a distanza di un anno dal suo addio alla Serie A per l’avventura in Cina, torna più carico che mai: ”La mia carriera è sempre stata particolare, ma le sfide mi sono sempre piaciute e questa la trovo una grande sfida”.

L’INTERESSE DELLA JUVE – Non c’era solo la Fiorentina sulle tracce dell’ex fantasista del Bologna. Tra le società interessate, è circolato il nome della Juventus: ”Si dice il peccato ma non il peccatore, diciamo che ci sono stati interessamenti nei miei confronti di altri club”, confessa il diretto interessato, che sulla scelta di Firenze non ha avuto dubbi: ”Dai 12 mila chilometri di distanza da casa, ora sono passato a 12 – scherza Diamanti -. Ho legami con Firenze, ho amici tifosi viola. Mi hanno parlato della città Gilardino, che è innamorato di Firenze, ma anche Dainelli che qui è stato capitano. Spero di dimostrare tutto il mio valore a loro ma principalmente a me”.
GUARDA I GOL DI FIORENTINA-PALERMO

”DARO’ TUTTO” – I primi passi da calciatore di Diamanti furono mossi proprio con la maglia viola: ”C’è chi mi dice che sono tornato alla Fiorentina ma in realtà non ci sono mai stato perché la prima volta che venni ero stato preso come un elemento della Primavera  – ricorda l’ex Bologna – e poi, visto che ero bravino, fui impiegato per qualche presenza. Se sono tornato qui, a dieci anni di distanza dalla prima volta, vuol dire che ho fatto qualcosa di importante. Mi si conosce come calciatore: ho giocato in Toscana, in Cina ed in Inghilterra. Ormai tutti sanno che do tutto in campo, mi svuoto totalmente per la squadra in cui gioco. Giocherò quindi come ho fatto da altre parti, qui forse un pò di più visto il legame che ho con questa terra”. Diamanti ha scelto la maglia numero 18: ”Ci sono tante motivazioni perché ho preso questo numero: dal fatto che mia figlia è nata il giorno 18, passando per il numero 8 che in Cina porta bene. Il campionato cinese è stata un’esperienza bellissima, un anno bellissimo”.

GOMEZ E LA NAZIONALE – A beneficiare dell’arrivo di Diamanti potrebbe essere Mario Gomez, che non riesce a sbloccarsi e magari potrebbero farlo con gli assist del nuovo arrivato, che sulla crisi del tedesco dice: ”Capitano i momenti di difficoltà ma credo che per lui sia più facile superarlo rispetto ad un giocatore normale perché è un campione”. Sulle sue condizioni: ”Fisicamente sto bene, mi sento al massimo delle mie forze. Il ritmo partita poi si prende con la partita stessa. Sono carichissimo, fosse per me giocherei subito. Non è facile allenarsi da solo ma oggi che mi sono allenato per la prima volta con il gruppo non vedo l’ora di scendere in campo”. Infine, tra gli obiettivi personali c’è anche il ritorno in Nazionale: ”Te la meriti se fai bene nel club. E’ uno degli obiettivi che ho ma una mia eventuale chiamata è una scelta che spetta al c.t.. Spero di meritare la maglia azzurra con le prestazioni che farò di domenica in domenica”.

GUERINI: ”HA VOLUTO FORTEMENTE LA VIOLA” – In conferenza stampa era presente anche Vincenzo Guerini, club manager della Fiorentina, che ha confermato come Diamanti abbia voluto fortemente vestire la maglia viola: ”Sono particolarmente contento di presentare Diamanti perché speravo di arrivare a questo giocatore che ho sempre temuto come avversario. E’ vero che lo abbiamo cercato e voluto ma dall’altra parte c’era da parte sua la volontà di venire qui a tutti i costi. In un calcio che è sempre più meccanico, è bello sentirsi apprezzati e voluti. E’ un giocatore che rientra nella filosofia di gioco che ha la Fiorentina. Mi auguro che questo suo esempio sia di buon auspicio per il futuro”.

Fiorentina

serie A
Protagonisti:
alessandro diamanti
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 246 volte