Bigon: “Arbitri? Siamo stati sempre rispettosi. Inler resta, Brozovic non c’interessa. Altri acquisti? Mercato aperto…”

Bigon2

Il direttore sportivo del Napoli, Riccardo Bigon, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni: “Napoli-Juve? Vorrei sottolineare il comportamento del Napoli verso la classe arbitrale, dato che sono ormai tre anni che non rilasciamo dichiarazioni verso gli arbitri. La nostra squadra è sempre stata ultima nelle classifiche di ammonizioni ed espulsioni, e anche Benitez ha un ottimo rapporto con gli arbitri. Le nostre critiche non erano verso Tagliavento, piuttosto verso il guardalinee: ci premeva sottolineare determinati episodi, ma non siamo assolutamente una società che fa polemica. 

Lazio? Partita indubbiamente importante: nella squadra c’è assoluta serenità, e l’asado di ieri ne è la dimostrazione. Sarà una partita difficile, si affrontano due squadre forti: manca comunque ancora tanto alla fine del campionato, ci saranno ancora possibilità per giocarsi le prime posizioni.

Strinic? “Potrebbe giocare domenica, ma ci sono altre alternative in rosa: lui si sta allenando e impegnando molto per capire gli schemi dell’allenatore, ha una grande voglia.

Il Napoli fisicamente sta bene, i test fisici di ritorno dalle vacanze lo hanno dimostrato: abbiamo una rosa che comunque ci permette di affrontare le tante partite ravvicinate che ci aspettano, in attesa del recupero degli infortunati e del ritorno di Ghoulam, più i due innesti di gennaio. 

Inler? “Si parla di lui perchè sta giocando poco, ma per noi è un calciatore importante, e non è nostra intenzione cederlo ora. 

Maggio e Mesto? Parleremo del loro rinnovo più in là. Ora ci dedichiamo al mercato: ribadisco che siamo l’unica squadra che ha acquistato due calciatori a titolo definitivo ed in anticipo. Lo sguardo sul mercato è sempre vigile, ma al momento non c’è alcuna trattativa aperta. Brozovic? E’ interessante, ma non c’è nulla al momento.
Darmian, Donati e Destro? Sono calciatori interessanti, italiani e giovani. Ma sono di proprietà dei rispettivi club, inutile parlarne. 

Camacho, Lucas Leiva e Mario Suarez?  Al momento Non credo ci siano possibilità, ovviamente non posso dire ciò che accadrà da qui alla fine del mercato. 

Commenti