Napoli, Lopez l’indispendabile: “Il secondo posto? L’unico pensiero è battere il Chievo”

NAPOLI – L’etichetta è semplice. David Lopez è diventato indispensabile per il Napoli. Il centrocampista catalano è il baluardo della fase difensiva. Intelligenza tattica e senso della posizione, questa la miscela che ha conquistato Benitez e i tifosi azzurri, inizialmente scettici dopo l’acquisto del mediano dell’Espanyol. E’ stato accolto persino da qualche insulto su twitter. “Per me non è stato facile – ha spiegato a radio Kiss Kiss – devo ringraziare la società e i compagni che mi sono stati accanto”. Un pensiero speciale va a Rafa Benitez. “E’ lui che mi ha voluto. E’ fondamentale nella mia crescita. Imparo tanto ogni giorno e mi auguro possa restare a lungo alla guida del Napoli”. Il leader, invece, è Gonzalo Higuain. “E’ una persona fantastica che però è sempre presente come calciatore nei momenti difficili in campo ma anche come persona fuori dal rettangolo di gioco. Mi ha aiutato molto quando sono arrivato anche con la lingua italiana e da lui in campo c’è sempre da apprendere”.

Il Pipita vuole trascinare i compagni in alto. L’obiettivo si chiama secondo posto. “Il successo di Doha ha cambiato la nostra stagione. E’ tornata la fiducia che avevamo un po’ perso. Ma è inutile fare proclami. Viviamo ogni partita al massimo ed evitiamo gli errori commessi nel girone d’andata, quando abbiamo perso tanti punti”. A cominciare proprio dal Chievo che riuscì ad espugnare il San Paolo. “Affrontiamo una squadra forte che ha una buona difesa. Non dobbiamo subire gol per poi colpire in fase di ripartenza sfruttando la nostra velocità. Non dobbiamo pensare alla Roma, servono soltanto i risultati positivi, poi faremo i conti”.

La filosofia è sempre la stessa: “Adesso c’è il Chievo, poi ci concentreremo sull’Inter e sarà un altro confronto importante. La Coppa Italia è un altro obiettivo cui teniamo molto. Vogliamo fare bene ovunque, quindi sarà fondamentale l’intero organico. A centrocampo, ad esempio, siamo in quattro e siamo tutti pronti a giocare”. David Lopez, però, è il più prezioso: “Sono contento di essere qui, posso ancora crescere molto. I miei riferimenti? Xabi Alonso e Busquets hanno dato tanto al calcio spagnolo. La serie A è più tattica rispetto alla Liga”. La chiusura è una vera e propria ‘raccomandazionE’ nei confronti di Hector Moreno, suo ex compagno all’Espanyol. Il difensore è stato accostato a tante squadre italiane, compreso il Napoli. “In Italia può fare bene, è molto bravo. Ha un futuro assicurato perché ha caratteristiche uniche: è un centrale mancino e in giro ce ne sono pochi come lui”.

VERSO IL CHIEVO –
Il maltempo ha costretto il Napoli a rivedere i piani: è stato annullato l’allenamento della mattina. Tutti in campo nel pomeriggio, dunque. Rafa Benitez si aspetta altre indicazioni positive da parte di Gargano che è rientrato in gruppo. Incerto, invece, il recupero di Henrique. Britos affiancherà Albiol in difesa al posto dello squalificato Koulibaly. Scalpita pure Mertens.

ssc napoli

serie A
Protagonisti:
david lopez
Fonte: Repubblica

Commenti