Empoli-Chievo 3-0: Maccarone show, veneti mai in partita

EMPOLI – La partita perfetta. L’Empoli batte 3-0 il Chievo al Castellani grazie al gol di Rugani e alla doppietta di Maccarone, che conferma di vivere un momento d’oro (è la quinta rete nelle ultime 4 gare). Sorride Sarri: i suoi ragazzi giocano un calcio spettacolare e adesso anche la classifica sorride. Passo indietro, invece, per i veneti dopo due vittorie consecutive.

LA CRONACA, C’E’ TAVANO – Sarri rilancia Tavano al posto di Maccarone, alle loro spalle c’è il rientrante Saponara. Tutto confermato in difesa. Maran si affida al tandem Botta-Meggiorini lasciando in panchina Paloschi e Pellissier. Schelotto arretra in difesa per sostituire l’infortunato Frey.  Ottimo l’avvio di gara dell’Empoli che, al 2′, con Saponara che, servito da Tavano, calcia debolmente permettendo a Bizzarri di salvarsi.

LA SBLOCCA RUGANI – La squadra di Maran soffre terribilmente l’ottimo palleggio messo in campo dai toscani che dopo una lunga fase di controllo del gioco, al 22′, trova la rete del vantaggio: Valdifiori batte corto un angolo e, dalla destra, imbecca Rugani con un cross perfetto, che prende in controtempo la retroguardia clivense incornando per l’1-0.

RIPRESA, SUPER AVVIO DEI TOSCANI – L’Empoli non toglie il piede dall’acceleratore riversandosi nella metà campo degli avversari, che non riescono ad organizzare una controffensiva valida. Al 44′ l’ultima emozione dei primi 45 minuti gi gioco: Saponara, entrato in area avversaria, conclude di sinistro costringendo Bizzarri ad un intervento in tuffo per evitare la rete dell’ex giocatore del Milan. Al ritorno dagli spogliatoi, l’Empoli riparte da dove aveva lasciato e chiude subito la partita: dopo appena 44 secondi mette a segno il gol del 2-0 con Maccarone che, servito da Vecino dalla destra, autore di uno slalom fra tre avversari, batte di prima intenzione verso la porta avversaria non lasciando scampo a Bizzarri.

INCONTENIBILE MACCARONE – Il Chievo prova a scuotersi, ma la reazione è poco convinta e la prima occasione da gol nella ripresa per gli ospiti arriva, al 10′, con Paloschi che, entrato ad inizio ripresa per Birsa, a tu per tu con Sepe calcia spedendo il pallone direttamente tra le mani dell’estremo empolese. Rispondono subito i padroni di casa che nel giro di pochi minuti, prima con Saponara e poco dopo con Maccarone, fanno venire i brividi a Bizzarri. Scampato il pericolo, Maran prova il tutto per tutto e prova a ravvivare il reparto offensivo della sua squadra inserendo Fetfatzidis e Pellissier, ma il risultato non è quello sperato e, al 22′, Maccarone, defilato sulla destra, servito ancora da Vecino, calcia di precisione sul secondo palo portando il risultato sul 3-0, che chiude di fatto la partita consegnando tre punti preziosi in chiave salvezza all’undici toscano.

EMPOLI, LA CLASSIFICA SORRIDE – I complimenti per le prestazioni dell’Empoli arrivano da inizio anno. Spesso però le gare dei toscani finivano con dei pareggi o con risultati immeritati. Con il senso del gol ritrovato nell’ultimo periodo da Maccarone (5 reti nelle ultime 4 partite), adesso stanno arrivando anche i punti: sono 7 nelle ultime 3 gare. Presto per parlare di salvezza in tasca, ma l’allungo dei ragazzi di Sarri è importante.

CHIEVO, TUTTO MALE – Anche il Chievo riceve spesso i complimenti, pure quando non arrivano i punti. Oggi, invece, i veneti non sono mai stati in partita: gli attaccanti (spesso in fuorigioco) sono stati mangiati da Rugani e Tonelli, mentre dietro c’è stata grande sofferenza sulle corsie esterne. Un ko che può starci, ma da dimenticare in fretta per riprendere la corsa alla salvezza.

EMPOLI-CHIEVO 3-0 (1-0)
EMPOLI (4-3-1-2): Sepe 6; Hysaj 6,5, Tonelli 7, Rugani 7,5, Mario Rui 7; Croce 6,5, Valdifiori 7, Vecino 7 (37’st Signorelli sv); Saponara 6.5 (13’st Zielinski 6); Tavano 6,5, Maccarone 8 (29’st Mchedlidze 6). In panchina: Pucciarelli, Somma, Pugliesi, Verdi, Brillante, Laurini, Barba, Bassi. Allenatore: Sarri.
CHIEVO (4-4-2): Bizzarri 6; Schelotto 5.5, Gamberini 5.5, Dainelli 5.5, Zukanovic 5; Birsa 5,5 (1’st Paloschi 5), Izco 5.5, Radovanovic 5.5 (19’st Fetfatzidis 5), Hetemaj 6; Botta 5, Meggiorini 5 (19’st Pellissier 5.5). In panchina: Bardi, Pozzi, Cesar, Mattiello, Seculin, Sardo, Biraghi, Cofie. Allenatore: Maran.
ARBITRO: Tagliavento di Terni.
RETI: Rugani al 21′ e Maccarone al 47′ e 66′
AMMONITI: Radovanovic e Botta.
ANGOLI: 9-3 per l’Empoli.
RECUPERO: 0′ e 0′

Fonte: Repubblica

Commenti