Zapata illumina il San Paolo, Sassuolo colpito e affondato

Vista l’assenza dello squalificato Higuain, a trascinare il Napoli ci pensa l’attaccante colombiano: dopo aver fatto le prove generali nel primo tempo, nella ripresa centra gol e assist per il 2-0 di Hamsik. E ora il secondo posto è ad appena tre punti

NAPOLI-SASSUOLO 2-0
61′ Zapata, 70′ Hamsik

Guarda la cronaca del match

LE PAGELLE
Non c’è spazio per l’Europa League, nella testa della squadra deve esserci solo la corsa al secondo posto: è questo quello che Benitez chiede ai suoi nel match che apre il lunedì sera della 24.a giornata di Serie A, dopo la lezione subita contro il Palermo. Al San Paolo arriva il Sassuolo, squadra che dall’inizio del campionato ha incassato più complimenti che punti, conquistando appena due vittorie. In attacco i padroni di casa devono rinunciare allo squalificato Higuain, davanti c’è Zapata: servono 61′, ma è il colombiano a sbloccare il risultato.

Nel primo tempo il motore del Napoli è Hamsik: è lui che al 18′ con un gran destro mette paura a Consigli, e ancora lui a rendersi protagonista nel finale. Al 41′ mette dentro per Zapata, che però manca l’aggancio, un minuto dopo viene fermato da Magnanelli, che si sostituisce a Consigli ribattendo in calcio d’angolo il tiro a botta sicura del centrocampista slovacco. Nella parte centrale del primo tempo c’è l’errore di Callejon, che serve male Zapata sprecando un contropiede innescato dall’errore di Floro Flores. Il Sassuolo nell’arco di 22′ perde per infortunio due uomini in difesa, Antei e Cannavaro, ma riesce comunque a resistere facendosi trovato ben organizzato. In attacco si fa sentire Berardi, che al 29′ con il sinistro sfiora un gol-capolavoro.

Come nei primi 45′, il Napoli nella ripresa parte subito all’attacco: passano 4′ e Zapata brucia Bianco, andando vicino al gol dell’1-0 da posizione impossibile. Ma è solo questione di tempo: al 16′ l’attaccante colombiano fa esplodere il San Paolo, facendosi spazio di forza nella difesa del Sassuolo. E la festa dei tifosi del Napoli continua: al 25′ Zapata passa dalla rete all’assist, Hamsik ringrazia e con il destro firma il 2-0. A sorpresa, 2′ dopo arriva una brutta notizia per Benitez: entrato in campo al posto di Gabbiadini, Mertens si rende autore di un fallaccio su Missiroli che gli costa il rosso diretto. Il Sassuolo prova a reagire con Magnanelli, ma sul suo sinistro Andujar compie il miracolo. Dopo il 3′ di recupero la missione del Napoli è definitivamente compiuta: con il 2-0 al Sassuolo riprende la corsa verso il secondo posto, la Roma ora è lontana solo tre punti.

Fonte: SkySport

Commenti