Il Tardini riapre, Tavecchio: “Il Parma esisterà ancora”

Dopo due turni rinviati, il Parma tornerà in campo contro l’Atalanta. E’ la decisione presa dai calciatori nel corso di un incontro della serata di venerdì

Il presidente della Figc ha incontrato Lucarelli e compagni illustrando la proposta votata dalla Lega di A. Loro hanno deciso di tornare a giocare contro l’Atalanta ma non all’unanimità. L’Aic: “Gesto di rispetto verso le altre squadre”
E’ stata un’altra lunga giornata per il Parma. Dopo l’assemblea dei presidenti di Lega che ha proposto di sostenere economicamente il club in attesa dell’udienza fallimentare del 19 marzo prossimo, i giocatori della società emiliana hanno deciso: contro l’Atalanta torneranno in campo. La decisione è arrivata dopo un incontro con l’Assocalciatori e non all’unanimità.

“Incontro non soddisfacente” – Quello con Tavecchio è stato un incontro non pienamente soddisfacente”, ha detto il presidente dell’Aic, Damiano Tommasi. “Da parte dei giocatori del Parma è arrivato questa sera un gesto di responsabilità e rispetto nei confronti delle altre squadre e delle tifoserie per la regolarità del campionato”, ha aggiunto. “L’incontro non è stato così soddisfacente – ha spiegato – ma i ragazzi hanno deciso di scendere in campo e fare il loro lavoro. Non hanno visto questa grande partecipazione nei confronti del Parma anche se Tavecchio finalmente si è mosso. La squadra ora pensa solo alla partita di domenica, sarà complicata perché si pensa continuamente ad altro che con il campo c’entra poco. Ci saranno anche scadenze importanti. I calciatori erano compatti nella scelta, sono tutti nella stessa barca. Di sicuro però non sono soddisfatti”.

Ecco il fondo – “La Lega ha approvato un fondo di cinque milioni di euro, per le necessità che ci saranno. Il 12 marzo ci sarà un’altra verifica, poi la Lega si è resa disponibile con un atto di  solidarietà e questo porterebbe ad avere un esercizio provvisorio per questo fine campionato. Poi ci metteremo a disposizione per far sì che il calcio continui a Parma”, ha spiegato in una conferenza stampa il presidente della Figc Carlo Tavecchio. Erano presenti anche il sindaco Federico Pizzarotti e il Direttore generale della Lega Mauro Brunelli.

Le nuove norme –
“Devo ringraziare il sindaco Pizzarotti che con noi ha avuto un  rapporto costante e che ha lavorato per un esito positivo”. La squadra emiliana tornerà in campo domenica contro l’Atalanta: “La comunicazione ci è arrivata dal presidente dell’Associazione calciatori. I giocatori hanno esordito dicendo che non era un problema di soldi ma di regole nel sistema e noi abbiamo assicurato che stiamo lavorando su una serie di norme importanti,  compresa quella che fissa parametri per chi vuole rilevare un club”.

Fonte: SkySport

Commenti