Milan, Inzaghi scopre Suso: “Ma non è il momento dei giovani”

MILANO  –  Il Milan fa la conoscenza di uno degli arrivi del mercato di gennaio, finora rimasto in secondo piano: il giovane spagnolo Suso, utilizzato solo per 15 minuti in Coppa Italia contro la Lazio, ancora senza opportunità in campionato. L’ex centrocampista del Liverpool ha realizzato due gol nell’amichevole con la Reggiana, giocata allo stadio Mapei  –  Città del Tricolore. I rossoneri hanno vinto 3-0 con la squadra emiliana che viaggia nelle zone alte del girone B di Lega Pro. Due sigilli nel primo tempo da parte di Suso, poi nella ripresa ha colpito il solito Menez, entrato nell’intervallo al posto del Primavera Di Molfetta.

NON E’ IL MOMENTO DEI GIOVANI  –  Inzaghi ne ha approfittato per fare giocare i ragazzi più promettenti, a partire da Mastalli, l’elemento più vicino all’esordio in prima squadra. E’ una delle richieste di Berlusconi per questo finale di stagione: vedere qualche baby-promessa in campo per gettare le basi del futuro. Ma per Inzaghi non è facile, stretto tra la volontà di lanciare i suoi ex ragazzi allenati fino a pochi mesi fa e la necessità di non poter fare molti esperimenti per evitare altri risultati deludenti. “Abbiamo giovani importanti, ma per lanciarli però serve la situazione giusta e noi non siamo in un momento che può agevolare il loro inserimento”, conferma a Milan Channel l’allenatore.

RITORNO AL MODULO IDEALE  –  Super Pippo però ora sa di poter contare sullo spagnolo Suso, utilizzato da esterno destro nel tridente: “E’ il suo ruolo. E’ da un po’ che volevo provarlo. Dobbiamo farlo ambientare, ma se gioca così mi metterà in difficoltà”. Inzaghi sembra intenzionato a confermare il 4-3-3 nelle prossime uscite dopo qualche variazione abbozzata nel momento di massima crisi: “Questo è il nostro modulo ideale con gli esterni e i terzini che spingono. Abbiamo ricominciato a giocare come sappiamo”.

DE SCIGLIO RECUPERATO  –  A proposito di terzini continua a migliorare De Sciglio, rimasto a lavorare a Milanello insieme ad Alex, Bonaventura, Abate e Van Ginkel: “Mattia è recuperato come Zapata. Avrebbero potuto giocare già oggi. E’ bello avere tutta la rosa a disposizione”. Alla ripresa del campionato sarà la trasferta di Palermo a dire se la vittoria col Cagliari e il successo di oggi a Reggio Emilia rappresentano davvero i segnali di un’inversione di tendenza da parte del Milan.

Milan

serie A
Protagonisti:
suso
filippo inzaghi
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 181 volte