Benitez, il futuro può attendere: “Prima voglio un trofeo”

Rafa Benitez incontrerà presto il presidente De Laurentiis per parlare di rinnovo, ma per ora non vuole distrazioni….. (Getty)

L’allenatore del Napoli al Mirror: “Presto ci sarà un incontro con il presidente, ma prima voglio chiudere il campionato più in alto possibile e fare del mio meglio per vincere delle coppe”.  Pepe Reina, intanto, apre le porte al ritorno

Il futuro può attendere. Rafa Benitez lo dice a chiare lettere in un’intervista al Mirror. “Voglio concentrarmi sul presente, possiamo ancora vincere dei trofei e non voglio alcun tipo di distrazione”. L’incontro con il presidente del Napoli De Laurentiis, ci sarà presto: “Parleremo tra qualche settimana, e insieme analizzeremo la situazione, ma lui sa che io farò del mio meglio per vincere trofei e chiudere il campionato il più in alto possibile”.

Osservatore del campionato inglese – Benitez ha anche risposto ad alcune domande sulle squadre inglesi: “Il prossimo anno torneranno a lottare con gli altri club – assicura l’ex manager di Liverpool e Chelsea – I club italiani hanno avuto successo quest’anno perché sono abili tatticamente, ma le squadre di Premier League non sono inferiori, tecnicamente e fisicamente sono sullo stesso livello”. Benitez ha allenato nei migliori campionati europei e la sua teoria è “in Inghilterra si gioca un calcio più fisico, in Italia più tattico, in Spagna è un mix e c’è molta tecnica e credo sia questo il motivo per cui sono più avanti”. Per Benitez calcisticamente Liverpool e Napoli sono simili: “Città di lavoratori, i tifosi amano molto le loro squadre, si divertono e soffrono in base ai risultati”.

Il bollettino degli impiegati dalle nazionali – La maggior parte dei giocatori impegnati negli impegni delle nazionali, torneranno tra mercoledì e giovedì in Italia. Benitez accoglierà Higuain, invece, solo nella giornata di giovedì. Il Pipita avrà soltanto  48 ore di tempo per smaltire la stanchezza del lungo viaggio intercontinentale, per riprendersi dal jet lag e per ritrovare le forze prima di scende in campo con la Roma. All’Olimpico si gioca sabato in lunch-match, alle 12.30. Se Higuain fosse costretto a rinunciare a scendere in campo dall’inizio, è probabile che Benitez, faccia ricorso a Duvan Zapata da schierare come prima punta al centro dell’ attacco.

Reina, porte aperte al Napoli –“Ho sempre detto che avrei lasciato la porta di Napoli aperta perché l’ abbiamo fatto benissimo e perché quella piazza e quella società le stimo tanto”. L’ ex portiere del Napoli, oggi al Bayern Monaco, rispondendo alle domande di Radio Crc, non esclude l’ipotesi di tornare a indossare la maglia azzurra. “Ho tanti amici a Napoli, ogni volta che posso torno in questa città e penso che anche la squadra stia facendo bene. Questo è il momento della verità, ora ci si gioca il tutto per tutto ed il mio in bocca al lupo va a tutta la squadra”, dice. Su Benitez: “Mi auguro possa restare in azzurro, ma sono certo che deciderà cosa fare solo al termine di questo mese, in cui si giocherà il tutto per tutto”.

Fonte: SkySport

Commenti