Serie B, vincono Avellino e Livorno. Salvezza, che lotta!

Marcolin vince a Varese: il Catania era l’unica squadra a non aver ancora vinto in trasferta in questo campionato (Getty)

Rastelli e Panucci fanno un bel salto in avanti sfruttando i ko di Frosinone e Spezia. Pescara sconfitto a sorpresa dal Brescia. Primo successo esterno per il Catania

Il turno pre-pasquale di Serie B, inaugurato da Carpi e Bologna nell’anticipo dominato dalla capolista, ha visto le altre venti squadre impegnate in contemporanea in una serata che spinge il Varese verso una retrocessione in Lega Pro che pare ormai inevitabile. Prova di forza delle altre squadre coinvolte nella lotta salvezza, più avvincente che mai. Successi esterni di Perugia, Brescia e Catania.

Avellino-Modena 1-0 – La squadra di Rastelli pone fine alla serie di sconfitte consecutive (tre) che ne aveva rallentato la corsa alla promozione imponendosi sugli emiliani. Decide Zito con un bel mancino di controbalzo al 33′. Primo gol stagionale per lui.

Crotone-Spezia 2-0 – Calabresi in vantaggio con Padovan al 7′. Al 20′ Migliore si becca due gialli in quaranta secondi e la squadra di Bjelica resta in dieci, orfana del suo capitano. Il secondo tempo è in discesa per i padroni di casa che trovano il raddoppio con Padovan scongiurando un possibile sorpasso da parte del Catania.

Entella-Perugia 0-2 – Quinto risultato utile consecutivo per il Perugia, che ringrazia Ardemagni e Falcinelli, autori delle due reti, una per tempo.

Latina-Cittadella 3-2 – Al 20′ ospiti in vantaggio con Federico Gerardi che trova il sesto gol personale. Al quarto d’ora della ripresa arriva l’autorete di Signorini, appena entrato in campo. La squadra di Iuliano ribalta il match con Bidaoui, a segno al 65′. Kupisz riacciuffa momentaneamente il pari ma Paolo Dellafiore segna il definitivo 3-2.

Livorno-Lanciano 1-0 – Una magia di Galabinov sblocca il match del Picchi a 50 secondi dalla fine di un primo tempo molto brutto: il suo sinistro a giro sotto l’incrocio dei pali non lascia scampo a Nicolas: è il primo gol dei toscani sotto la gestione Panucci, che raccoglie i suoi primi tre punti.

Pescara-Brescia 2-3 – Padroni di casa in vantaggio dopo solo 4′ Memushaj, ma la formazione di Calori pareggia subito con Corvia (6′). Al quarto d’ora di gioco Bjarnason riporta in avanti gli abruzzesi ma ancora Corvia, al 6′ della ripresa, pareggia i conti. La sua tripletta stende la squadra di Baroni: è il risultato più sorprendente della giornata.

Pro Vercelli-Vicenza 1-1 – I piemontesi hanno la possibilità di passare in vantaggio al 40′ ma la sciupano: il calcio di rigore di Ettore Marchi si infrange sulla traversa. Lo stesso attaccante però non sbaglia di testa in avvio di ripresa, segnando il suo diciassettesimo gol stagionale. I veneti trovano il pareggio con il solito Cocco, che su rigore spiazza Russo e trova il sedicesimo centro in campionato. Nel finale traversa e palo nella stessa azione salvano la Pro Vercelli.

Ternana-Bari 2-0 – Primo tempo senza reti: alla mezz’ora un palo di Contini fa tremare la Ternana. E’ Ceravolo, al 18′ del secondo tempo, a sbloccare l’attacco dei padroni di casa, a secco da due gare: nono gol stagionale per il numero 9 degli umbri, che va in doppia cifra a un quarto d’ora dalla fine. Con un gol alla Del Piero trova la doppietta personale ma soprattutto la rete della sicurezza.

Trapani-Frosinone 3-1 – La cura Cosmi funziona: Falco al 7′ porta in vantaggio i siciliani e il momentaneo pareggio di Ciofani (che sfrutta una grave papera di Lys Gomis) dura poco perché Barillà con un bel destro da fuori area batte Zappino. Un rigore trasformato da Terlizzi chiude i conti.

Varese-Catania 0-3 – Siciliani in vantaggio con Maniero al 38′. Nell’ultimo minuto del primo tempo Lucas Castro raddoppia e rende reale un successo in trasferta che non si era ancora verificato in questa stagione. Gli uomini di Marcolin restano in dieci nei primi minuti della ripresa per l’espulsione di Odjer ma Calaiò scaccia ogni preoccupazione segnando il suo diciassettesimo gol stagionale: il suo sinistro da fuori area chiude il match.

Fonte: SkySport

Commenti