Crippa: “Ma come si fa a criticare Higuain? E’ tra gli attaccanti più forti al mondo e il Napoli dovrebbe tenerselo stretto”

crippa_wbGrande ex del Napoli, Massimo Crippa parla a Tuttomercatoweb.com del momento azzurro. “Col ritiro De Laurentiis ha cercato di dare una scossa all’ambiente, siamo in questa situazione qua. Vedendo che la Champions si allontanava, ora l’ambizione è quella di vincere l’Europa League. Lo ha fatto per compattare un gruppo che può vincere anche la competizione”.

Eppure si critica Higuain…
Criticare uno così è paradossale. Se non è il primo, è il secondo attaccante più forte al mondo. Diventa difficile fare certe critiche ad uno così, giocherebbe in qualsiasi squadra, dal Bayern Monaco in giù”.
Senza Champions c’è il rischio di perderlo?
“Ha ancora un contratto, ma oggi come si fanno si rompono. Il Napoli dovrebbe tenerselo stretto, ma senza Champions farà le sue valutazioni“.

 

fonte – TMW

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!