Abate: Inzaghi la nostra guida. Derby da capitano? Un onore

L’esterno del Milan a pochi giorni dalla sfida con l’Inter conferma la fiducia a SuperPippo: “Spero resti a Milanello con tutto il nostro cuore. Sicuramente non sarà il derby di qualche anno fa, vogliamo regalare una soddisfazione a società e tifosi”

Il futuro di Inzaghi probabilmente sarà lontano dal Milan, ma la squadra rossonera dimostra piena fiducia nel suo allenatore, come conferma anche Ignazio Abate: “Spero resti a Milanello con tutto il nostro cuore, è la nostra guida. L’errore più grande sarebbe riparti e da zero – spiega a Sky -, avremmo ancora incognite, ripartire con delle certezze sarebbe sicuramente un aspetto positivo”.

“Sicuramente non sarà il derby di qualche anno fa, ma non mancheranno le motivazioni. Vogliamo regalare una soddisfazione alla nostra società e ai nostri tifosi”. Ignazio Abate, intervistato da Sky, ammette che la sfida di domenica sera a San Siro non concederà le stesse emozioni delle stagioni passate. Allo stesso tempo, però, sarà l’occasione per rendere meno amara una stagione difficile.

“Dobbiamo fare una partita compatta. Se ci disunissimo faremmo fatica – aggiunge il difensore rossonero -. L’Inter è una buona squadra con grandi giocatori, davanti hanno grandi finalizzatori, come Icardi e Palacio, bisogna stare molto attenti”. E Abate contro i nerazzurri quasi sicuramente indosserà la fascia da capitano: “Per me è un onore, un prestigio ed un orgoglio, ma non scordiamoci che il capitano è Montolivo. Ci è mancato tanto in questa stagione e spero che nelle prossime partite possa tornare, ci darebbe una grande mano”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 198 volte