Inter, Santon: “Touré? E’ fantastico”

MILANO – Davide Santon crede in questa Inter ma chiede tempo “la squadra c’è, ma siamo in evoluzione”, promuove il possibile arrivo di Yaya Touré “è uno che decide da solo le partite”, poi chiede ai dirigenti che sia fatto mercato “servono due o tre acquisti”. Il difensore tornato a gennaio nella Milano nerazzurra dopo l’esperienza inglese, parla della nuova vita da interista. “Siamo ancora in una fase di evoluzione  –  dice a SportMediaset – sono arrivati tanti giocatori, la squadra è totalmente cambiata rispetto alla mia Inter di quattro anni fa. Si sta lavorando per dare una nuova identità. Sono arrivati buoni giocatori come Vidic, però serve tempo per ambientarsi, non è facile. Vale lo stesso per Shaqiri e Brozovic. Serve ancora un po’ di tempo, bisogna avere pazienza”.

CI VOGLIONO ACQUISTI, TOURE’ IL TOP – Santon prosegue affermando che fino a quando c’è speranza non ha alcuna intenzione di dire addio all’Europa: “Al momento è lontana in classifica (l’Europa), ma ci sono ancora tante partite. Dobbiamo affrontare le gare come abbiamo fatto contro il Verona e il Milan e provare a vincere più partite. Serviranno due o tre acquisti, ma la squadra c’è”. E su Yaya Touré sottolinea: “Ci ho giocato contro e quando hanno vinto il campionato, ci segnò una doppietta a St. James’ Park. È fortissimo, è fantastico, ha corsa, qualità ed è uno di quelli che decide le partite da solo”.

MANCINI IL TECNICO GIUSTO –  “Il mister parla tanto con i giocatori e ha vinto ovunque è andato  –  dice Santon – giusto ripartire da lui. Thohir? Ci dà una mano in più per affrontare le partite in certi modi, ci lascia tranquilli, non ci mette pressione”. La chiusura è sul voto che Santon darebbe a Santon: “Non so che voto darmi, penso di aver dato la mia mano alla squadra, sono arrivato dopo un periodo di infortuni, di nove mesi. Non pensavo di giocare titolare, ovvio sono sempre stato bene. Fisicamente sono calato un po’, ma è anche normale dopo un molte gare consecutive”.

GUARIN KO  –  In vista della sfida di sabato sera contro la Roma, Mancini potrebbe dover rinunciare a Guarin. Il colombiano oggi non si è allenato a causa di una gastrite. Le sue condizioni saranno valutate tra domani e dopo. Intanto, il presidente Erick Thohir è volato a Londra per affari personali.

serie A

Inter
Protagonisti:
davide santon
Fonte: Repubblica

Commenti