Empoli, Sarri non si rilassa: “Vogliamo stupire ancora”

EMPOLI – La salvezza acquisita ormai da tempo e i complimenti degli addetti ai lavori per il gioco mostrato in questa stagione. Maurizio Sarri e il suo Empoli, però, non hanno mai smesso di stupire nonostante l’obiettivo raggiunto e anche domenica contro il Verona proveranno a portare a casa i tre punti. “Andremo a Verona con uno spirito da battaglia  –  assicura il tecnico -: vogliamo salire qualche posizione in classifica e quindi andremo a fare una gara di grande intensità per fare ancora punti”.

GARA APERTA E FISICA – “Mi aspetto una gara aperta  –  ha dichiarato Sarri  –  dove entrambe vorremo migliorare la rispettiva classifica. Dovremo cercare di non sporcare la gara, tenendo presente che davanti ci troveremo una squadra fisica e forte, con un attaccante come Toni per cui la stagione attuale e tutta la sua carriera, parlano da sole. Mi attendo una gara difficile e sofferta, anche pensando al caldo che ci sarà domani alle ore 15. Se domani faremo risultati possiamo ambire alla parte sinistra della classifica”. E non sarebbe una cosa da poco per una neopromossa che a inizio stagione veniva indicata tra le squadre maggiormete a rischio retrocessione. “Da parte nostra non siamo affatto rilassati  –  ha proseguito il tecnico azzurro  –  la salvezza è acquisita e vogliamo cercare di fare meglio. In allenamento la squadra mi ha dato questa sensazione e spero di rivederla anche domani in partita. Ma guardando anche oltre la gara col Verona, sono convinto che questa squadra ha ancora grandi margini di miglioramento, pensando che giocano anche alcuni ’94”.

COL VERONA I PIU’ MOTIVATI – “Quest’anno  –  sottolinea Sarri  –  abbiamo fatto un campionato di gran livello e ci siamo salvati con relativo anticipo, ma lavorando e volendo crescere si possono fare cose ancora più importanti di quelle che abbiamo fatto”. Che abbia ancora voglia di lottare per i tre punti e di migliorare la classifica, lo si capisce anche dai discorsi sulla formazione anti-Verona. “Non voglio dare “contentini” ai giocatori: domani giocherà chi è più motivato e ha più voglia  –  assicura Sarri -. Maccarone sta bene, stanno crescendo anche Barba, Mchedleize e Zielinski, giocatori per noi importanti”.

serie A

empoli calcio
Protagonisti:
Maurizio Sarri
Fonte: Repubblica

Commenti