Mesto saluta Napoli: “Ho passato tre anni indimenticabili: la città ti entra dentro”

mesto napoli-young boys

Giandomenico Mesto ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli rilasciando alcune dichiarazioni:

“La lettera di mio fratello è stata una bellissima sorpresa anche per me: con poche parole, ci ha fatto rivivere i nostri 3 anni a Napoli. Un’esperienza bellissima, tre anni vissuti intensamente. E’ stato grandissimo il dispiacere quando siamo andati via a maggio, però, torneremo sicuramente in città perchè siamo stati in modo meraviglioso. Abbiamo girato tanti posti durante la mia carriera, mio fratello è sempre venuto a trovarmi e abbiamo vissuto diverse realtà anche per tanti anni. Napoli è così ti entra dentro. Mio fratello con quelle parole è riuscito a trasmettere i miei sentimenti nei confronti di questa città. Eravamo in macchina, in viaggio verso Monopoli, ed eravamo più dispiaciuti che contenti perché iniziavano le vacanze. Non mi è mai successo in altre città.

Con il Napoli ho sempre cercato di dare il massimo, di comportarmi da professionista, pur non potendo mai essere attaccato alla maglia come Insigne o Cannavaro che da napoletani la maglia azzurra se la sentono cucita addosso. Sono realista e so quasi certamente che non rinnoverò con il Napoli, perchè sono operazioni che si sarebbero dovute concretizzare qualche mese fa. Il mio futuro? Ci stiamo guardando intorno e spero di trovare la miglior soluzione possibile. Sto bene fisicamente e ho voglia di fare. Giocare con calciatori di alto livello non fa che migliorarti e fortunatamente questi ultimi tre ultimi anni mi sono confrontato con i migliori”.

Commenti