Inter, Biabiany: ”Mai avuto paura, voglio rimettermi in gioco”

MILANO – Jonathan Biabiany torna all’Inter, con cui ha firmato fino al 2019, ma soprattutto torna a giocare dopo mesi di stop per un problema al cuore che lo ha costretto a restare fermo per un intera stagione.”E’ stato difficile il momento in cui ho capito che sarei dovuto stare fermo”, dice nel giorno della sua – terza – presentazione in nerazzurro. “Ho la possibilità di rimettermi in gioco con una grande squadra tornando così ad alto livello. E’ una doppia sfida: personale e di gruppo per tornare a vincere”, aggiunge il giocatore proseguendo: “Non ho mai pensato di non tornare. Ho aspettato più tempo possibile, però ero tranquillo. La famiglia mi hanno aiutato molto”. L’ex Parma, poi, sul suo ritorno in campo spiega: “Non so quanto ci vorrà esattamente, dipende da tanti fattori e da come risponde il fisico”.

Si è parlato di un interesse del Milan: è vero? L’Inter è pronta per vincere il campionato?
“Sì, l’anno scorso il Milan mi voleva, ma poi hanno scoperto il problema e non sono potuto arrivare a Milano. Ho accettato perché volevo una grande sfida, ma non si è fatto nulla”.
Può andare via in prestito o vuole rimanere in ogni caso all’Inter?
“Voglio un’esperienza di alto livello, voglio rimanere qua”.
Ha qualche paura di tornare in campo?
“Non ho paura, se ce l’avessi dovrei smettere. Se giochi con dei limiti non riesci a dare il massimo. Se sono tornato è perché non ho paura di niente”.
Come le è stata vicina l’Inter durante questi mesi?
“Ho un ottimo rapporto con la società, la sento sempre come casa mia. Sono stati gentilissimi. Quando c’è stata possibilità ci siamo messi in contatto e ho iniziato subito la preparazione. L’Inter quest’anno è stata la mia prima scelta”.
Quanto tempo ci vorrà per questa Inter per tornare ai livelli di quando l’ha lasciata?
“E’ cambiato tutto, però spero presto”.
Quali sono le sue ambizioni in questa squadra?
“Spero di tornare al 100% il prima possibile, per aiutare il gruppo. Vogliamo arrivare il più in alto possibile in campionato”.
Si è allenamento molto ad Interello. Qualche ragazzo delle giovanili l’ha impressionato?
“Il fratello di Gnoukouri mi è piaciuto molto, mi ha ricordato me stesso. Poi anche Gavillons, un difensore centrale”.
Un commento sulla stagione del Parma: cosa augura alla tua ex squadra?
“Sicuramente non è finita come ci speravamo. L’importante è che risalga subito dove merita di essere, i miei compagni sono stati bravi a lottare fino alla fine, per loro solo complimenti. Spero di rivedere presto il Parma dove merita”.

DS WOLFSBURG INSISTE “NON VOGLIAMO CEDERE PERISIC” – L’Inter continua a provarci, ma il Wolfsburg di cedere Ivan Perisic non ne ha proprio intenzione e precisa, attraverso Klaus Allofs, che quella del trasferimento è solo un’idea del croato, non certo della società. “E’ in pratica una storia unilaterale, a senso unico – spiega il direttore sportivo del club tedesco -. Noi non abbiamo bisogno di vendere i nostri giocatori. L’Inter sicuramente farà qualche nuova mossa per Ivan, ma noi non siamo venditori, sappiamo ciò che stiamo facendo e i giocatori ne sono coscienti”.
 

Inter

serie A
Protagonisti:
jonathan biabiany
Fonte: Repubblica

Commenti