Juventus, Cuadrado arriva in saldo. Draxler o Gundogan per accontentare Allegri

TORINO – Cuadrado. E poi, possibilmente, uno tra Draxler e soprattutto Gundogan. Anche se a Torino non smettono di sognare Isco e Goetze, colpi onirici, forse utopici.
Meglio tardi che mai. A otto giorni dalla fine del calciomercato, cominciano a delinearsi le ultime strategie della Juventus. E’ ormai ai dettagli la trattativa con il Chelsea per Cuadrado, ulteriormente “stretto” dall’arrivo a Stamford Bridge di Pedro. L’agente dell’ex viola, Alessandro Lucci, ieri è volato a Londra per trattare il trasferimento dai Blues ai bianconeri. E’ tutto praticamente fatto, assicurano in Inghilterra. La formula sarebbe quella del prestito secco, intorno a 1,5 milioni, senza obbligo di riscatto a giugno 2016. L’annuncio dovrebbe arrivare nelle prossime ore.

Quello che si appresterebbe a diventare il primo colombiano della storia bianconera non è esattamente il prototipo del calciatore richiesto da Allegri. “Cuadrado? Cerchiamo un giocatore con caratteristiche diverse”, aveva rivelato Marotta pochi giorni fa a Villar Perosa, declassando l’ex viola ad alternativa last minute. Con la “Vespa” si aprono però alcune soluzioni offensive diverse dal 4-3-1-2: oltre al 4-3-3 si potrà disegnare un 3-5-2 più di spinta, con il 27enne di Necoclì al posto di Lichtsteiner e Alex Sandro sulla corsia sinistra. E, intanto, l’acquisto di Cuadrado permetterebbe alla Juventus di risparmiare i soldi per arrivare a un altro centrocampista, benché comunitario: dunque addio all’armeno Mkhitaryan, protagonista di un pirotecnico avvio di stagione con il Borussia Dortmund. Sono in netta risalita le azioni del suo compagno di squadra Gundogan, per il quale sono pronti circa 25 milioni. E cioè lo stesso tesoretto stanziato per Draxler, ieri il migliore dello Schalke 04, e non soltanto per il gol che ha permesso ai suoi di pareggiare i conti con il Darmstad. Invitato a parlare del suo futuro, il tedesco ha passato la palla allo stesso Schalke, che sarebbe pronto ad abbassare la parte fissa della richiesta da 30 a 25 milioni (più bonus): “Non dovete parlare con me, ma con la mia società  –  ha detto Draxler -. Di qui a fine mese la mia situazione potrebbe cambiare, ma per ora penso soltanto a giocare al meglio per lo Schalke. E’ comunque innegabile che l’interesse dei grandi club mi abbia fatto piacere”.  
 

juventus

serie A
Protagonisti:
Juan guillermo cuadrado
Fonte: Repubblica

Commenti