Garcia cauto: “Quest’anno niente proclami, ma ho visto la mia Roma”

“L’altr’anno avevo fatto un proclama, quest’anno faccio il contrario: non sorrido nemmeno…”. Rudi Garcia applaude la Roma per la vittoria sulla Juve, ma usa la scaramanzia dopo che l’altr’anno aveva parlato di ‘scudetto sicuro’ dopo il ko con i bianconeri: “Era questa la Roma che immaginavo: una Roma che produce gioco”. “La voglia e lo spirito collettivo, da chi è partito titolare a quelli che sono subentrati a quelli che sono rimasti in panchina, sono una forza in più per noi”, ha aggiunto Garcia.

“Abbiamo giocatori di grande qualità, anche se in difesa ho dovuto fare delle scelte e per fortuna mi è andata bene – ha aggiunto -. Digne non volevo farlo giocare dall’inizio perché aveva giocato a luglio l’ultima partita, ma è andata bene anche perché lui conosce i miei meccanismi dai tempi di Lille. Se è una mia rivincita dopo qualche critica? Io penso alla squadra, sono contento per loro: questa è la strada da seguire. Ci voleva questa vittoria, specialmente ora che c’è la sosta. La Juve però rimane la Juve: una squadra forte”.

Fonte: SkySport

Commenti