Sassuolo-Atalanta 2-2: gol ed emozioni a Reggio Emilia, il pari è giusto

REGGO EMILIA – Quattro gol, due rigori parati, una rete annullata, due espulsi e sette ammoniti. Sassuolo-Atalanta regala emozioni rare da vedere nel nostro campionato. Ne esce una partita divertente, sempre aperta, con continui ribaltamenti di fronte. Sportiello para un rigore a Sansone in avvio. Poi si scatena Pinilla che fa 1-0 in sforbiciata e riporta avanti i suoi dopo il momentaneo pareggio di Magnanelli. Il 2-2, sempre nel primo tempo, lo realizza Floro Flores. A inizio ripresa Pinilla, già ammonito, si fa espellere lasciando i suoi in 10 contro 11. Ma l’Atalanta tiene e rischia poco. Anzi nel finale Moralez si procura un rigore provocando l’espulsione di Vrsaljko. Ma Consigli para il penalty al piccolo argentino.

SPORTIELLO PARA, PINILLA FA LA MAGIA – 4-3-3 per Di Francesco che in avanti si affida a Floro Flores, finalmente titolare, Defrel e Sansone. In mezzo al campo Duncan, Magnanelli e Missiroli. Acerbi e Cannavaro guidano la difesa. 4-3-3 anche per Reja che schiera a sorpresa Bellini come terzino destro mentre fa il suo esordio in nerazzurro Paletta al centro della difesa. A centrocampo torna Carmona dopo la squalifica, con lui completano il reparto De Roon e Kurtic. In attacco Pinilla supportato da Gomez e Moralez. Passano 5’ e Cherubin trattiene fallosamente in area Missiroli. Rigore. Sul dischetto va Sansone ma Sportiello intuisce e in tuffo neutralizza. L’Atalanta, rinfrancata dopo un avvio complicato, si riversa in attacco a trova il vantaggio al 13’: cross dalla sinistra di Gomez e grandissima sforbiciata di Pinilla che insacca col destro. Spettacolare.

CI PENSA MAGNANELLI – La gara è intensa, non c’è un attimo di respiro e le squadre rispondono colpo su colpo. Floro Flores segna di testa ma è in fuorigioco. Allora al 22’ ci pensa Magnanelli che sfrutta una punizione battuta velocemente dai suoi, prende la mira e dai 25 metri insacca agli incroci con un gran destro. Il match è anche nervoso e Mariani non vuole perderne il controllo: alla fine dei primi 45’ ne ammonirà cinque.

BOTTA E RISPOSTA PINILLA-FLORO – Al 31’ ancora pericolosi gli ospiti: punizione, torre di testa di Paletta e Bellini travolge tutti e tutto ma di testa manda la sfera out. Passano due minuti ed ecco il 2-1 bergamasco: ingenuità di Peluso che passa la palla dove non dovrebbe, ovvero in orizzontale e nella sua area. Lì c’è in agguato Pinilla che gira in porta col destro. Consigli va in parata, la tocca ma poi col corpo la ributta dentro. Non benissimo qui Consigli, malissimo Peluso. Emozioni infinite e Sassuolo che fa 2-2 al 41’: Floro Flores prende palla a sinistra, si accentra e dai 25 metri circa fa partire un bellissimo destro che fa centro. Terzo gol in tre partite per l’attaccante campano. Il tempo finisce con Kurtic che si divora un’ottima chance.

‘PAZZO’ PINILLA – Il secondo tempo comincia con Pinilla sempre protagonista, stavolta in negativo. Il cileno, già ammonito, stende da dietro Peluso a centrocampo rimediando il secondo giallo e rovinando così la sua prestazione e quella della squadra che resta in dieci contro undici. Reja corre ai ripari inserendo Raimondi al posto di Kurtic, quest’ultimo anch’egli ammonito. La mossa è ottima e Carmona diventa il re del centrocampo del match. L’Atalanta infatti non rischia praticamente più niente anche quando Di Francesco fa entrare Politano per Sansone e Floccari per Defrel.

CONSIGLI BLINDA IL PAREGGIO – La partita scorre così, con gli ospiti ordinati in campo a chiudere ogni spazio e i padroni di casa senza idee in fase offensiva. Al 39’ l’episodio che potrebbe ribaltare tutto: Vrsaljko regala palla a Moralez e poi lo stende in area. Rigore ed espulsione per il terzino neroverde. Sul dischetto ci va lo stesso Maxi ma tira debolmente, Consigli intuisce e in tuffo salva il pareggio. Fallisce così il tentativo del Sassuolo di andare a punteggio pieno in testa alla classifica. Per l’Atalanta un buon punto dopo la vittoria contro il Frosinone e con qualche rammarico per il rigore fallito nel finale.

Sassuolo-Atalanta 2-2 (2-2)
Sassuolo (4-3-3):
Consigli 7; Vrsaljko 4,5, Acerbi 6, Cannavaro 5,5, Peluso 4,5; Missiroli 6, Magnanelli 6,5, Duncan 6; Floro Flores 7 (32’st Falcinelli sv), Defrel 5 (20’st Floccari 6), Sansone 5 (18’st Politano 6). In panchina: Pomini, Longhi, Pellegrini, Biondini, Laribi, Fontanesi, Gazzola, Terranova, Pegolo. Allenatore: Di Francesco 6.
Atalanta (4-3-3): Sportiello 7; Bellini 6 (34’st Toloi sv), Cherubin 5, Paletta 6,5, Drame’ 6: Kurtic 5,5 (11’st Raimondi 6,5), De Roon 6, Carmona 7; Gomez 6,5 (25’st Monachello 6), Moralez 5; Pinilla 6. In panchina: Radunovic, D’Alessandro, Migliaccio, Estigarribia, Cigarini, Stendardo, Bassi, Masiello, Grassi, Denis. Allenatore: Reja 6.5.
Reti: 13’pt Pinilla, 22’pt Magnanelli, 33’pt Pinilla, 40’pt Floro Flores.
Arbitro: Mariani di Roma.
Espulsi Pinilla al 3’st e Vrsaljko al 39’st per doppia ammonizione.
Ammoniti: Cherubin, Paletta, Bellini, Duncan, Sansone, Missiroli, Toloi.
Angoli: 4-2 per il Sassuolo.
Recupero: 0′; 4′.

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 242 volte