Verona, Mandorlini: “Non ci sono favoriti, non siamo secondi a nessuno”

VERONA – Per il Verona, il derby con il Chievo può essere l’occasione per il rilancio, ma Andrea Mandorlini sa bene che non è il caso di fare proclami, soprattutto di fronte ad una classifica che vede il suo Hellas fermo a quota 3 mentre l’undici di Maran vola in zona Europa. Sul pronostico, però, il tecnico scaligero non ha dubbi, non ci sono favoriti: “Da due anni è una partita sentita  –  le parole alla vigilia di Andrea Mandorlini  –  Da quando sono qui loro hanno vinto una partita in più, però negli anni abbiamo sempre chiuso il campionato sopra di loro, l’importante è la corsa e mi piacerebbe chiudere anche quest’anno più in alto di loro”.

“NON SIAMO SECONDI A NESSUNO”  –  “Stanno facendo bene, complimenti a loro  –  riconosce l’allenatore dell’Hellas  –  Però ogni squadra ha le sue caratteristiche e noi non siamo secondi a nessuno. Sarà una partita difficile e dura, per la storia siamo noi i favoriti, mentre la classifica lo sono loro, hanno 11 punti e noi solo 3. Il derby è una partita particolare, tutti ci tengono a vincerla e in linea di massima non ci sono favoriti”.

“PAZZINI? TUTTO È POSSIBILE”  –  In chiave formazione è soprattutto l’attacco a preoccupare il tecnico: “Molto dipenderà dal recupero di Pazzini  –  ammette Mandorlini  –  è convocato, dare man forte allo spogliatoio è importante, ma pensiamo che sarebbe meglio vederlo in campo. Sta convivendo con il dolore, stringe i denti, vedremo, tutto è possibile. Non posso sbilanciarmi neanche su Siligardi. Il Verona che ho in mente? Mi è piaciuta la prestazione contro la Lazio, dispiace per il risultato, la partita era incanalata sulla nostra vittoria. Il derby sarà una partita importante dal punto di vista nervoso, vorrei una prestazione importante dai miei”.

“CLASSIFICA DA GUARDARE E MIGLIORARE”  –  L’allenatore gialloblù è poi tornato sulle parole di Toni, concordando in parte: “Dobbiamo fare meglio, bisogna sempre pensare a migliorarsi – sottolinea Mandorlini  –  Abbiamo dimostrato di poter fare bene, ora dobbiamo migliorare ancora. Giusto guardare la classifica? Non sono queste le cose che mi fanno paura, certo che dobbiamo guardarla a e fare di tutto per migliorarla”.

hellas verona

serie A
Protagonisti:
andrea mandorlini
Fonte: Repubblica

Commenti