Il Napoli non si ferma più, Higuain stende il Chievo: ora la Roma è a -2

CHIEVO-NAPOLI 0-1

59′ Higuain

Guarda la cronaca del match

Due pali nel primo tempo, un gol e una prestazione super. Un grande Gonzalo Higuain regala al Napoli la quarta vittoria di fila in campionato che vuol dire secondo posto in classifica a pari merito con Inter, Fiorentina e Lazio. La Roma capolista, ora, è distante solo due punti.

Altra gara impeccabile per la squadra di Maurizio Sarri che si affida in partenza al tridente che gli sta regalando maggiori soddisfazioni: Insigne e Callejon sulle fasce e il Pipita di punta. Rispetto alle trasferte di inizio stagione contro Sassuolo, Empoli e Carpi, questo Napoli è davvero un’altra cosa e lo dimostra sin dai primi minuti reggendo il pallino del gioco e mettendo subito in difficoltà la difesa di casa con Callejon al 9’ ma soprattutto con Higuain che colpisce due pali: clamoroso il destro che, al 22’ in equilibrio precario, ha chiamato Bizzarri agli straordinari. Il Chievo, che aveva perso una sola partita nelle ultime dodici casalinghe si è difeso con ordine ma è riuscito pochissime volte a farsi vedere dalle parti di Reina. 

A inizio ripresa, la squadra di Maran ha provato a scuotersi, ma le azioni più pericolose sono sempre del Napoli. E dopo Insigne all’56’, arriva il gol al 59’ di Higuain: una gran botta di prima su cross di Ghoulam dalla sinistra. Per il Pipita è il settimo gol in campionato e il primo in trasferta dal 18 gennaio scorso, quando segnò alla Lazio. Gli azzurri potrebbero anche raddoppiare ancora con l’argentino, con Allan e Mertens. Nel finale di gara, però, complice anche alcuni cambi (Pellissier per Pepe, Birsa per Pinzi e Inglese per Paloschi), il Chievo si fa vedere con maggiore continuità in area Napoli. Ne nasce un finale non bello tecnicamente: molti gli errori da parte di due squadre che avevano messo in campo tantissime energie. C’è spazio per un tocco di mano di Higuain in area Chievo, e le proteste dei veronesi: con l’espulsione dell’allenatore Maran. E dell’occasione per il pareggio dei gialloblù che hanno caricato a testa bassa nei quattro minuti di recupero. Il risultato, però, non è cambiato più fino ai tre fischi finali dell’arbitro Massa. Il Napoli infila la quarta vittoria consecutiva ed è sempre più alla caccia della Roma capolista. Il Chievo, che ha dimostrato un’ottima tenuta fisica negli ultimi minuti di gara, può guardare al futuro con grande fiducia.

Fonte: SkySport

Commenti