Samp, riecco Montella: “Un sogno allenare questa squadra”

Un sogno realizzato. Vincenzo Montella riparte dalla sua Sampdoria, e lo fa con grandissimo entusiasmo: “Ho cominciato ad allenare i giovanissimi e il mio sogno era già di allenare la Sampdoria”. Con i blucerchiati, il neo allenatore che prende il posto di Walter Zenga, ha vissuto anni importanti. Ma non stravolgerà la squadra: “Riparto dalle basi di Zenga, poi vedremo. Non credo nei moduli, ma nei principi di gioco”.

La Samp con Parigi – Alla presentazione alla stampa del neo allenatore, il presidente del club Massimo Ferrero ha chiesto un minuto di silenzio per omaggiare le vittime degli attentati terroristici di Parigi e, in particolare, Valeria Solesin, la 28enne veneziana uccisa al Bataclan.

Il nuovo film di Ferrero – Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero spiega: “Vincenzo ha scelto con il cuore. Lo ringrazio e ora il titolo del film per questa storia è ‘Attenti a quei due’ “. Il numero uno blucerchiato ha anche spiegato l’esonero di Walter Zenga: “L’ho guardato negli occhi e ho capito che non era l’uomo giusto per me. Ho capito che non aveva le mie ambizioni”.

Nessuna clausola rescissoria – Nel corso della conferenza stampa, l’avvocato Antonio Romei ha anche chiarito un retroscena sulla trattativa che ha permesso di liberare l’allenatore dal contratto con la Fiorentina (fissata intorno a 5 milioni di euro): “Non è stato pagato nulla perché non riguardava la Samp. Vincenzo doveva liberarsi del contratto. Noi siamo estranei a questo rapporto”. E il presidente Ferrero: “Non parlo di soldi, ma dico che tutti sono stati collaborativi e rispettosi”.
 

Fonte: SkySport

Commenti