Rino Cesarano: “La gara di stasera si può decidere a centrocampo”

cesaranoRINO CESARANO, storica firma del Corriere dello Sport, è intervenuto a “FUORI GARA”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Quest’anno abbiamo la certezza che il Napoli, al di la del risultato, farà un bel gioco e farà divertire i propri tifosi. Il pubblico ha un atteggiamento molto positivo nei confronti di questa partita. C’è attesa ma l’ambiente ha metabolizzato la mentalità giusta per arrivare a grossi traguardi. Accanto alla bravura di Sarri c’è stata una grande compattezza da parte della società. Sin dai primi giorni di ritiro ho assistito in albergo a colloqui fitti tra Sarri e De Laurentiis. Anche Giuntoli ha fatto un lavoro oscuro a Dimaro, sfuggito a tanti. Il Napoli ha una filosofia di gioco ben definita, mentre l’Inter non ha idea di calcio ma un insieme di grossi giocatori che Mancini ha già cambiato tredici volte. Quando si cambia spesso giocatori si può incorrere ad alcune amnesie e distrazioni, dato che non c’è quella conoscenza estrema che può avere il Napoli. Non penso che Mancini escluda Jovetic, che è un giocatore che ama giocare centralmente, tra le linee. La gara di stasera si può decidere a centrocampo. L’arbitro sarà protagonista, Orsato dovrà avere polso fermo”.

Commenti