Raffaella Iuliano: “Higuain ha fatto dimenticare Cavani, domenica il Napoli per la prima volta avrà qualcosa da perdere”

Higuain_DMF_7898 Napoli-Udinese 9/1/2015 foto De MartinoRAFFAELLA IULIANO, giornalista di Canale 9, è intervenuto a “FUORI GARA”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Non era facile dimenticare Cavani, Higuain è stato bravo a non farcelo rimpiangere. Ora è bello guardare avanti e non più al passato. Lunedì l’Inter è stata schiacciata dal Napoli, poi c’è stato un piccolo blackout nel finale figlio della stanchezza e della pressione. Per fortuna San Reina, oltre che San Gennaro, ci ha messo le mani e ci ha salvati. Napoli è una piazza particolare che ti ama e, allo stesso tempo, ti stritola. Anche ai tempi di Maradona i tifosi erano così: si esaltano con le vittorie e si deprimono per una sconfitta. L’unione tra tifosi e squadra dipende dalla rinascita di Higuain e dal fatto che i giocatori, al di la del risultato, amano la maglia e danno il massimo. Sarebbe bellissimo restituire il Napoli ai napoletani. Bologna? L’avversario non è semplice, sarà difficile sfondare il muro del Bologna ma col nostro attacco sono sicura che riusciremo a vincere. Domenica, per la prima volta, il Napoli avrà qualcosa da perdere perché siamo primi. Auguriamoci che dopo la prova del nove ci sia la prova del dieci”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!