Bologna, Donadoni senza paura: “Niente barricate col Napoli, ce la giocheremo”

BOLOGNA  – La sconfitta a Torino della scorsa settimana contro i granata ha ridimensionato l’entusiasmo che si era creato attorno al nuovo Bologna di Donadoni capace di conquistare sette punti in tre partite fermando sul 2-2 la Roma in casa. Ora al Dall’Ara arriva un’altra corazzata di questo campionato, la capolista Napoli che, tra pareggi e vittorie ha collezionato 13 risultati utili consecutivi in campionato perdendo punti solo contro il Sassuolo alla prima giornata. Da allora, dopo un avvio balbettante, la formazione di Sarri si è trasformata in un vero e proprio schiaccia sassi e nell’ordine Lazio, Juventus, Milan, Fiorentina e Inter si sono dovute inchinare di fronte a Higuain e compagni. Con tutte queste premesse, Roberto Donadoni sa che la sfida che attende il suo Bologna è davvero in salita, ma l’ex allenatore del Parma non appare sconfitto in partenza. “Se ragioniamo solo in funzione del Napoli, saremo soggetti solo a ciò che loro faranno in campo, e questo non è l’atteggiamento più corretto”.

A VISO APERTO  –  “Conosciamo i valori del Napoli e quanto sta facendo  –  spiega Donadoni nella conferenza stampa della vigilia -, ma dobbiamo pensare a ciò che possiamo fare noi, non solo per limitarli, ma anche per creare loro qualche preoccupazione. E questo ci eviterà di disperdere troppe energie per rincorrere l’avversario: dobbiamo avere questo tipo di atteggiamento, con grande umiltà e determinazione, sapendo che sarà importante in campo l’aiuto reciproco”. Il mister dei felsinei ha ormai archiviato la gara di Torino: “è un discorso chiuso, dobbiamo guardare avanti sapendo ciò che dobbiamo fare per mettere in difficoltà un avversario come il Napoli. Non possiamo giocare solo in maniera attendista, altrimenti i valori individuali faranno la differenza, ed il Napoli ne ha tanti”.

bologna fc

serie A
Protagonisti:
roberto donadoni
Fonte: Repubblica

Commenti