Lanza: “Sarri avrebbe voluto Vecino al Napoli, egli conosce bene i suoi ex giocatori dell’ Empoli e saprebbe come utilizzarli”

SarriAtalantaBisMICHELA LANZA, giornalista Radio Bruno è intervenuta al Programma Fuori Gara su Radio Punto Zero: “Vecino è esploso ad Empoli con Sarri, che avrebbe voluto averlo anche a Napoli. Astori si sta rivelando un giocatore importante, pronto anche per la nazionale, lontano dai tempi di Roma. Sarri conosce bene i suoi uomini di Empoli, saprebbe come utilizzarli. Tonelli, a differenza di Barba, ha già una certa esperienza, ma il romano può crescere e migliorare tanto. Dopo la gara con la Samp, Sarri ha voluto sottolineare che non vuole fare la guerra all’Empoli sul mercato. Ad Empoli volevano evitare anche la cessione di Barba. Era sacrificabile, vero, ma in difesa Giampaolo ha gli uomini contati e per strapparlo serviva un’offerta irrinunciabile che, evidentemente, non è arrivata. Saponara è il fuoriclasse, lo sapevamo, mentre Zielinski è una piacevole sorpresa, sta facendo un campionato strepitoso ed è uno di quei giocatori che il prossimo anno vedremo in una big. È un centrocampista completo e poi ha grande personalità. Formazione? In difesa la coperta è corta. I giocatori a disposizione di Giampaolo sono pochi. L’Empoli valuterà le condizioni di Costa, non dovesse farcela la coppia di centrali sarà formata da due obiettivi del Napoli, Tonelli e Barba, Laurini e Mario Rui, invece, saranno i terzini. A centrocampo torna Paredes, con Buchele e Zielinski e in attacco Saponara alle spalle di Maccarone e Pucciarelli. Il segreto di questa squadra è il gruppo e l’ambiente che ti fa lavorare con grande tranquillità. Regini? Quando un giocatore passa da Empoli c’è sempre un ricordo positivo ed è destinato ad approdare in una big. Siamo felici per il suo approdo al Napoli”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!