Toni, Pazzini e Ionita stendono il Chievo, il derby è di Delneri

HELLAS VERONA-CHIEVO VERONA 3-1

28′ Toni  (HV); 57′ Pazzini (HV), 72′ rig. Pelissier (CV); 90′ Ionita (HV)

La cronaca   Le pagelle

L’Hellas non aveva molta scelta, vincere era la parola d’ordine e l’unica possibilità di alimentare la tenue speranza di salvezza. Dal fondo della classifica (15 punti) il ruggito della squadra di Delneri si è fatto sentire proprio nella partita più importante, la stracittadina veneta che l’Hellas ritorna a vincere, battendo Chievo Verona 3-1.

Toni al 28′ guadagna un rigore per fallo di Spolli, lo sbaglia e rimedia insaccando di ribattuta. Poi Pazzini al 57′ raddoppia, facendo tirare a Delneri e ai suoi compagni un sospiro di sollievo. I tre punti sono a portata di mano, l’Hellas continua a spingere senza timore ma al 72′ Moras trattiene Inglese in area beccandosi l’espulsione per il secondo giallo e regalando un calcio di rigore alla squadra di Maran. Pelissier trasforma senza problemi accorciando le distanze. Il Chievo ritorna in partita, l’Hellas non perde grinta e motivazione sebbene perda anche lui un uomo, Spolli esce per somma di ammonizioni. E proprio quando il derby sembrava arrivato alla fine l’urlo si è sentito ancora più forte grazie al gran destro di Ionita che segna il 3-1 da oltre 20 metri mettendolo dove Bizzarri non può arrivare.  

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 226 volte