Graziano Cesari: “Se la moviola è stata introdotta per non influenzare il campionato, il ruolo dell’arbitro diventa decisivo”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Graziano Cesari, ex arbitro

“Gli arbitri ne stanno combinando di tutti i colori.

La prova tv sul caso Bonucci? Purtroppo non si può utilizzare perché riguarda solo gli episodi sfuggiti all’arbitro e Rizzoli ieri è stato vittima della testata e aveva la possibilità di decidere sul campo. Il direttore di gara, invece, ha adottato un metodo tutto suo. E’ vero che Rizzoli arbitra buone partite, ma bisogna poi vedere l’esito finale. Il poco coraggio è una caratteristica di Rizzoli, lo sappiamo benissimo: caratterialmente è un uomo poco coraggioso, non forte e l’immagine simbolo è quando chiese a Sansone se era fallo o meno e questo significa avere pochezza caratteriale. Il provvedimento immediato per Bonucci era il rosso, ma sappiamo benissimo che Rizzoli preferisce il dialogo, anche se di tutto si parla tranne che di dialogo in questo caso.

Il grande dubbio che mi rimane è se al posto di Bonucci ci fosse stato il Sansone di turno, Rizzoli si sarebbe comportante allo stesso modo? Certamente Rizzoli ha un grande difetto caratteriale: se la partita è normale e l’agonismo non è esasperato è un buonissimo arbitro, ma quando il match sale di tono, è destinato a cadere.

Ieri era l’occasione giusta per mandare Rizzoli in conferenza stampa nel dopo partita per spiegare gli episodi. Non so cosa avrebbe detto, ma ieri si è persa l’occasione di confrontare l’arbitro con la stampa. Se avesse parlato, ci sarebbe stata qualche polemica in meno o quanto meno si sarebbe appezzato il coraggio di Rizzoli.

Con la moviola Sandro non sarebbe stato espulso ugualmente, perché l’episodio rientra in quelle situazioni in cui non è possibile utilizzare la moviola. Mi viene da ridere quando dicono che gli episodi a fine stagione si compensano, ma ci sono momenti e momenti. Se la moviola è stata introdotta per non influenzare il campionato, il ruolo dell’arbitro diventa decisivo. Rizzoli è stato incapace di valutare le situazioni”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti

Questo articolo è stato letto 427 volte